Roma: terrazza del Giardino degli Aranci è chiusa, rischia di crollare

La terrazza del Giardino degli Aranci chiude a Roma. Il motivo? Potrebbe crollare da un momento all’altro.

Vista di Roma dal Giardino degli Aranci (iStock)

Il Giardino degli Aranci è uno dei giardini romani più visitati dai turisti in visita nella Capitale italiana, ma anche dai locali. La sua terrazza è un punto panoramico senza uguali, ma da qualche giorno è chiusa al pubblico. Al posto del panorama di Roma, i prossimi visitatori vedranno solo transenne, nastri gialli e un cartello tradotto in tre lingue: “Area interdetta in via precauzionale”.

A Roma chiude la terrazza del Giardino degli Aranci, a rischio crollo

A prendere la decisione di chiudere l’accesso alla terrazza del Giardino degli Aranci è stato il Dipartimento Ambiente del Comune di Roma. Sembra infatti che il punto panoramico sia a rischio crollo: dopo gli ultimi controlli periodici, i tecnici e gli operai hanno individuato diverse crepe alle fondamenta della terrazza, e un abbassamento di alcuni centimetri della stessa. L’accesso è stato dunque proibito, sia a turisti che a locali, fino a che non saranno compiute ulteriori verifiche sulla stabilità.

Potrebbe interessarti anche –> Roma, cinghiali in strada: trovato un esemplare nascosto in un cassonetto

Terrazza del Giardino degli Aranci chiusa a Roma, i turisti non demordono

Non si arrendono di fronte ai divieti i turisti che speravano di poter ammirare la bellezza romana: per poter scattare foto ricordo con la città si arrampicano sulle panchine, sui muretti laterali e addirittura sui tronchi degli alberi del giardino.

Valeria, guida turistica romana, esprime così il suo dispiacere: “È incredibile come Roma abbia tante potenzialità e allo stesso tempo tanta incuria. Qui da qualche giorno è vietato affacciarsi, il Gianicolo sembra una selva, il Pincio è in mano al degrado. In questo modo i turisti scappano e la Capitale all’estero non fa una bella figura. La situazione di lassismo è palese dal centro alle periferie. Se però inizia a interessare anche pezzi storici, da sempre tenuti mediamente bene come il Giardino degli Aranci, significa che si sta prendendo una pericolosa deriva. Che di sicuro fa male a Roma”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!