Messina: adolescenti rapinano e violentano la nonna dell’amico

Sconcerto per quanto accaduto Messina: due adolescenti di 14 e 17 anni rapinano e violentano la nonna dell’amico, di 90 anni.

(Pixabay)

Una donna di 90 anni è stata prima picchiata e rapinata, infine violentata. L’accaduto a Messina e i responsabili sono due giovanissimi. Si tratta di due ragazzi che hanno appena 17 e 14 anni anni. I giovanissimi, dopo l’arresto, si trovano ora in un centro di prima accoglienza del tribunale dei minori. L’anziana, ridotta in gravi condizioni, è stata salvata dalla polizia avvertita dalla figlia. La donna si trova in prognosi riservata in ospedale: ha ferite, escoriazioni e fratture multiple.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Violentano la nonna dell’amico: la ricostruzione dell’accaduto

Dalle analisi è arrivata la conferma della terribili ipotesi, quella degli abusi sessuali. L’accusa rivolta ai due giovani è di rapina aggravata, tentato omicidio e violenza sessuale. La donna, al momento dell’arrivo delle forze dell’ordine, era sul pavimento, cosciente ma con il volto tumefatto e sanguinante. Lei stessa ha raccontato di aver fatto entrare i due giovani, perché li conosceva. In particolare, uno era amico del nipote.

Una volta dentro, il 17enne e il 14enne l’hanno minacciata e picchiata, chiedendole dove tenesse nascosti denaro e altri preziosi. Quindi hanno messo sottosopra la sua abitazione. I due dopo aver usato violenta sulla donna si sono allontanati, ma le ricerche serrate delle forze dell’ordine hanno consentito di rintracciarli. L’arresto è avvenuto circa 24 ore dopo il drammatico assalto. Stando a quanto riferito, i due giovani apparivano molto agitati e avevano ancora addosso gli abiti intrisi di sangue. Trovati anche in possesso di un coltello a serramanico e a quanto pare di oggetti dell’anziana donna vittima della loro furia cieca.

Leggi anche –> Anziana maltrattata, la badante scoperta tramite telecamere nascoste