Strage di Erba news, disposti nuovi accertamenti su intercettazioni ed un cellulare

strage di erba
Nuova puntata per quanto riguarda la Strage di Erba – FOTO: screenshot

Ultime news sulla Strage di Erba, il noto fatto di cronaca nera avvenuto ormai nel 2006. La difesa si è vista accettare una richiesta importante per un vizio di forma.

La Cassazione ha deliberato il luogo a procedere su nuovi accertamenti in merito alla Strage di Erba. È stata così accolta la richiesta dei legali difensori di Olindo Romano e di Rosa Bazzi, condannati a loro tempo per avere compiuto l’eccidio avvenuto l’11 dicembre 2006 e nel quale vennero uccisi Raffaella Castagna, il figlioletto Youssef Marzouk, la madre di lei Paolo Galli e la vicina di casa, Valeria Cherubini, con il cane. Rimase gravemente ferito il marito di quest’ultima, Mario Frigerio, ritenuto erroneamente morto dagli assassini ma che riuscì a salvarsi per via di una malformazione congenita alla carotide. Eppure sulla colpevolezza di Olindo e Rosa sono sorti dubbi anche forti nel corso degli anni. Della vicenda si è spesso occupata la trasmissione televisiva ‘Le Iene’. Quanto disposto ora dalla Cassazione è avvenuto per un vizio di forma.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Strage di Erba, presto analizzati intercettazioni ed un telefonino

Ad aprile 2019 i giudici del Tribunale di Como avevano invece detto no a poter accedere alle intercettazioni telefoniche ed ambientali acquisite ai tempi, oltre a poter esaminare un vecchio cellulare ed altri reperti di natura biologica. Tale scelta avvenne però senza alcun contraddittorio con la difesa di Olindo e Rosa, che restano condannati al carcere a vita per la Strage di Erba. La Corte ora dovrà invece rivalutare le istanze al cospetto dei legali difensori della coppia. Sempre la difesa dei due ha fatto sapere che intende chiedere che l’udienza di confronto sia pubblica. I due coniugi si professano innocenti, e si attendono ulteriori novità tra circa un mese. Il deposito delle motivazioni da parte della Cassazione impiega proprio tale periodo di tempo, in condizioni normali. Dopo tale arco temporale, il Tribunale di Como fisserà poi l’udienza.