Italia Portogallo volley: streaming, diretta tv e formazioni

La partita tra Italia e Portogallo di volley è valida per il primo turno degli Europei 2019: streaming, diretta tv e formazioni in campo.

italia portogallo volley
(Mark Kolbe/Getty Images)

Si gioca alle 17.15 la partita di volley tra Italia e Portogallo, valida per gli Europei 2019. Esordio almeno sulla carta agevole in questa competizione continentale per i ragazzi di Blengini, che potrà contare sui veterani di questa nazionale. La partita sarà visibile anche per gli abbonati a Dazn.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Italia Portogallo volley: come vederla in streaming e in diretta tv

La partita di questo pomeriggio alle 17.15 a Montpellier è valida per il primo turno di questo che si prospetta come un acceso europeo maschile. La partita si disputerà alla Park&Suites Arena e andrà in diretta su Dazn. Per chi non si è ancora iscritto alla piattaforma, ricordiamo che la piattaforma è gratis per un mese interoDopo 30 giorni poi si potrà decidere se continuare ad usufruire del servizio oppure no. La partita sarà visibile anche su Raidue e in streaming su Raiplay.

CLICCA QUI PER ADERIRE AL PRIMO MESE GRATIS!

Come oramai noto, nella giungla del web, sono davvero molti i siti che offrono la possibilità di vedere gratuitamente le partite in streaming: basta saperci un po’ fare e si arriva a scoprirli. Uno di questi, il più famoso, è Rojadirecta. Ma la diffusione di queste immagini è totalmente illegale, inoltre lo streaming spesso e volentieri è davvero di bassa qualità. Va evitato anche il cosiddetto ‘pezzotto‘. Il rischio reale infatti è quello di incorrere in reati penali.

Italia Portogallo volley: formazioni di partenza

Tutto pronto dunque per l’esordio in questi Europei francesi dell’Italvolley: lo schieramento iniziale dovrebbe prevedere – salvo novità dell’ultimo minuto – Giannelli in regia e Zaytsev come opposto, mentre in banda dovrebbero giocare Lanza e Juantorena, con Antonov che scalpita, dubbio centrali tra Piano e Anzani, mentre il libero è ancora una volta Massimo Colaci.