Home News SuperEnalotto, la vincita record da 209 milioni non è stata ritirata

SuperEnalotto, la vincita record da 209 milioni non è stata ritirata

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:38
CONDIVIDI

SuperEnalotto, vincita record non ritirataIl mese scorso un fortunato giocatore ha vinto 209 milioni di euro al SuperEnalotto con una schedina di soli 2 euro, ma non ha ancora ritirato la vincita.

Per oltre un anno 60 milioni di italiani hanno giocato al SuperEnalotto con la speranza di accaparrarsi un montepremi che cresceva di settimana in settimana. La speranza è diventata smania quando il jackpot del concorso ha raggiunto cifre da record. Lo scorso mese fortunato giocatore si è assicurato la bellezza di 209 milioni di euro con una schedina da due euro. La schedina è stata giocata in un centro scommesse di Lodi e si tratta della vincita più alta mai ottenuta con un concorso a premi della Sisal.

In questi casi ai vincitori si consiglia di essere cauti e di scegliere dei consulenti professionali per decidere come spendere il denaro ottenuto. Spesso, infatti, i fortunati vincitori non riescono a gestire le grosse somme di denaro vinte e finiscono per dilapidare patrimoni. Il vincitore di Lodi ha ascoltato il consiglio decidendo di non riscattare ancora il premio. Deve fare attenzione, però, perché dopo il 14 novembre non gli sarà più possibile ritirarlo e la vincita finirà nelle casse dello Stato.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

SuperEnalotto, come ritirare la vincita

Per ritirare la vincita ad un concorso a premi si deve per prima cosa presentare la ricevuta vincente al centro scommesse in cui si è giocata. Le modalità con cui è possibile ricevere la somma di denaro vinta varia, ovviamente, da quanto è consistente. Se si tratta di una vincita di 520 euro (o inferiore) si può scegliere se riceverla in contante o tramite assegno non trasferibile; se invece la cifra è di 5.200 euro o inferiore si aggiunge alle precedenti due possibilità quella di ricevere un bonifico bancario. Infine, se la vittoria è di 52 mila euro o superiore bisogna presentare la ricevuta nella sede Sisal di Milano, o in quella di Roma ed il pagamento può avvenire solo tramite bonifico bancario.