Home News Elisa Pomarelli morta, una telecamera ha ripreso il momento dell’uccisione

Elisa Pomarelli morta, una telecamera ha ripreso il momento dell’uccisione

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:52
CONDIVIDI
Elisa Pomarelli morta
La povera Elisa Pomarelli morta per strangolamento, c’è un video – FOTO: Facebook

Elisa Pomarelli morta, una delle telecamere di sorveglianza della ditta dove lavorava Massimo Sebastiani ha filmato l’attimo in cui lui l’ha uccisa.

Circola la voce secondo la quale il momento dell’uccisione di Elisa Pomarelli sarebbe stato ripreso nel dettaglio da una telecamera di sicurezza. Le immagini, stando a quanto riferito da NewsMediaset, proverrebbero dal circuito chiuso della ditta dove Massimo Sebastiani lavorava. L’aggressione è avvenuta proprio in quel luogo, tra l’altro situato a poche centinaia di metri da dove il 45enne operaio abitava. Elisa Pomarelli è morta in seguito ad uno strangolamento. Sul suo corpo non sono state ritrovate tracce di violenza, ecchimosi o ferite, e questa causa del decesso spiega l’assenza di segni anche sul luogo in cui il corpo era stato nascosto, oltre che nell’auto dello stesso Sebastiani.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Elisa Pomarelli morta, oggi l’autopsia

L’uomo aveva nascosto Elisa Pomarelli morta nel bagagliaio prima di andarla a seppellire in un bosco di Gropparello, nel territorio della provincia di Piacenza. L’esistenza di queste immagini aggrava la posizione di Sebastiani, che ha tra l’altro già ammesso le proprie colpe. I capi di imputazione a suo carico sono diversi, i più gravi dei quali sono rappresentati da omicidio (resta da stabilire se con premeditazione o meno), sequestro di persona ed occultazione di cadavere. Intanto già oggi dovrebbe essere svolto un esame autoptico sul cadavere di Elisa Pomarelli.

In manette anche l’ex suocero di Sebastiani

La sorella, che nei giorni scorsi si era detta certa che Sebastiani non le avrebbe mai fatto del male, alla notizia del ritrovamento del corpo si è detta sconvolta. Nel frattempo i carabinieri hanno arrestato anche un altro uomo nell’ambito delle indagini condotte. Si tratta di Silvio Perazzi, padre dell’ex fidanzata di Massimo Sebastiani. I due hanno mantenuto una salda amicizia ed il Perazzi avrebbe aiutato l’omicida nella sua fuga con relativa latitanza nei boschi. Inoltre avrebbe anche depistato i carabinieri.