Piacenza: trovata morta Elisa Pomarelli, arrestato Massimo Sebastiani

Coppia di amici scomparsi a Piacenza: trovata morta poco fa la giovane Elisa Pomarelli, arrestato nel pomeriggio Massimo Sebastiani.

(Facebook)

Si è risolto nel più tragico dei modi il giallo della coppia di amici scomparsi in provincia di Piacenza. Nel pomeriggio, era stato fermato Massimo Sebastiani, l’uomo di 45 anni indagato per omicidio e occultamento di cadavere dell’amica Elisa Pomarelli, di 28 anni. Poco fa, invece, ritrovato il cadavere della giovane donna. La vicenda aveva tanti lati oscuri. In particolare, era emerso che Sebastiani avrebbe costruito una sorta di bunker rifugio nei boschi.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Dalla scomparsa al tragico ritrovamento di Elisa Pomarelli

Della coppia si erano perse le tracce domenica 25 agosto e ora c’è la svolta, tremenda. Interrogato a lungo, Sebastiani ha condotto i militari in una una casa isolata di Costa di Sariano, nel comune di Gropparello. A quanto pare, lì sarebbe stato occultato il cadavere della povera ragazza. L’uomo in precedenza era stato individuato presso un casolare sul Monte Moria, nel comune di Lugagnano.

La sorella minore di Elisa, Francesca Pomarelli, nel corso di un’intervista aveva affermato: “Non le farebbe mai del male, tiene troppo a lei. Non penso che possa averla ammazzata. Magari la tiene imbavagliata da qualche parte”. Quasi una speranza quella della giovane, che però nel pomeriggio di oggi si è rivelata vana. Sul luogo del ritrovamento del cadavere della ragazza, sono presenti anche il sostituto procuratore Ornella Chicca e l’avvocato Mauro Pontini, difensore di Sebastiani.