Home News Come è morto Mike Bongiorno, l’addio improvviso che ha sconvolto tutti

Come è morto Mike Bongiorno, l’addio improvviso che ha sconvolto tutti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:44
CONDIVIDI

L’assenza di Mike Bongiorno ha creato un vuoto incolmabile: sono in tanti a rimpiangere il grande conduttore che se andò improvvisamente 10 anni fa.

A dieci anni dalla sua morte, la mancanza di Mike Bongiorno si fa sentire più forte che mai tra i tanti amici, colleghi e semplici telespettatori che gli volevano bene. L’infarto che ha strappato il grande conduttore alla vita terrena ha anche creato un vuoto incolmabile nel mondo della televisione e dello spettacolo. A confessarlo è persino chi è stato in passato protagonista di scontri anche accesi con il Mike Nazionale.

La morte di Mike è giunta improvvisa e inaspettata come un fulmine a ciel sereno. Era l’8 settembre 2009 e il conduttore si trovava a Monte Carlo, in una suite dell’Hotel Metropole, in vacanza con la moglie Daniela. Aveva 85 anni, ma lo spirito era quello di sempre: energico e vivace come fosse un ragazzino. La notizia fece subito il giro del mondo e calamitò l’attenzione di tutti i media.

Non a caso il Consiglio dei ministri decise per i funerali di Stato, celebrati dal vescovo ausiliare Erminio De Scalzi il 12 settembre 2009 nel duomo di Milano, alla presenza di numerose personalità della politica e dello spettacolo e di circa 10.000 persone. Il presentatore è poi stato tumulato nella tomba di famiglia, presso il cimitero di Dagnente. Il Comune di Milano aveva anche offerto la disponibilità di una tumulazione nella cripta del Famedio del Cimitero Monumentale di Milano, accanto ai più illustri cittadini milanesi, ma la famiglia ha deciso diversamente.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Il tributo all’indimenticabile Mike

Una cosa è certa: Mike Bongiorno è entrato nel cuore degli italiani ed è destinato a restarvi anche dopo la sua morte. Anzi la mano chi non ricorda i suoi imperdibili siparietti, le sue esilaranti gaffe e, soprattutto, quel suo modo inconfondibile di dire “Allegria” per accogliere il pubblico di telespettatori a ogni puntata dei suoi numerosi quiz. E “Allegria” dà il nome anche al tributo che Canale 5 riserverà a Mike nella prima serata di oggi, sabato 7 settembre, ripercorrendo tutti i momenti “cult” del mitico presentatore, dopo lo speciale realizzato da Maurizio Costanzo. Da non perdere.

EDS