Federico Palmieri: trovato morto l’attore e regista romano

Chi era Federico Palmieri: nel pomeriggio di ieri, trovato morto l’attore e regista romano, il cordoglio sui social, aveva recitato con Mastandrea.

(screenshot video)

Lo hanno trovato impiccato con una corda alla grata del giardino condominiale della sua abitazione di via Michele di Lando, a Roma. Nessun biglietto d’addio per motivare le ragioni del suo gesto. Se ne è andato così l’attore Federico Palmieri, 41 anni di Roma, nato e cresciuto nella zona di Piazza Bologna. Era regista e autore, oltre che attore, per cinema e teatro.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Chi era Federico Palmieri, l’attore romano trovato morto

Dopo una lunga gavetta, Federico Palmieri – negli ultimi anni – aveva raccolto diverse soddisfazioni: in particolare, aveva vinto il premio miglior corto al Milano Film Festival (2017) e il Premio miglior attore al BucharestShortCut Cinefest (2018) con il cortometraggio “Anna+Marco… And the deep blue sea”, presentato nel 2018 anche al Pigneto Film Festival. Straziante il ricordo di un amico: “Purtroppo la vita frenetica che viviamo non ci permette di renderci conto se le persone che abbiamo accanto siamo stanche o depresse. La vita che ognuno di noi conduce spesso ci rende egoisti. Ci siamo visti pochi giorni fa e come sempre tanti sorrisi, tante cazzate nei nostri ricordi da ragazzi. Un pezzo di piazza Bologna, ed una piccola parte del mio cuore va via con te. Resto consapevole del fatto di non esserti stato forse troppo di aiuto! Riposa in pace amico mio!”.

Anche il team di Macrì Productions lo ricorda sui social: “Grazie Federico Palmieri. Vogliamo ringraziarti per la tua ‘arte’, la tua sensibilità e professionalità che ci hai donato; un artista vero, umile e ricco di talento. Vogliamo ricordarti con questa foto, per abbracciarti ancora una volta. Con tutto il cuore!”. Uno dei suoi ultimi lavori da attore è “Vado, l’ammazzo e torno”, del quale ha curato anche la sceneggiatura. Aveva anche recitato in ‘Ride’ di Valerio Mastandrea. Il suo ultimo post su Facebook era invece un omaggio a Mattia Torre, uno dei creatori di ‘Boris’ tragicamente scomparso per una malattia.