Terremoto di magnitudo 5.9: ecco dov’è avvenuto e il primo bilancio

Nuova forte scossa di terremoto è stata registrata al largo della costa Ovest degli Stati Uniti. Il sisma ha scosso la terra per centinaia di chilometri. 

Attimi di terrore sulla costa nordoccidentale degli Stati Unti d’America a causa di un fortissimo terremoto. Alle ore 8.02 (le 17.02 in Italia) sulle coste dell’Oregon, nell’Oceano Pacifico Settentrionale, è stato registrato un sisma magnitudo 5.9 sulla scala Richter. L’evento si è verificato in mare a pochi chilometri dalla costa a circa 10 chilometri di profondità. La National Geological Survey ha localizzato l’epicentro a circa 192 miglia a ovest di Coos Bay, sulla costa meridionale dell’Oregon.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Incubo terremoto per diversi Stati (e milioni di persone)

Il violento terremoto è stato avvertito in tutto l’Oregon e persino nello Stato di Washington. Moltissimi sono stati gli abitanti di Portland che si sono riversati in strada terrorizzati, temendo il peggio. Secondo il National Tsunami Warning Center, tuttavia, non ci sarebbe un pericolo tsunami. Né risultano – almeno per ora – danni a persone o a cose.

L’evento sismico odierno è purtroppo l’ultimo di una lunghissima seria. E’ stato preceduto da un terremoto di magnitudo 3,7, con localizzazione di circa 32 miglia più vicina alla costa dell’Oregon, rilevato alle 7.25 del mattino. E un altro evento di magnitudo 6,3 è stato registrato una settimana fa nella stessa regione. La zona interessata è ad altissimo rischio terremoti: è qui che si trova infatti la placca di Juan de Fuca, considerata dagli scienziati tra le più pericolose.

EDS