Forlì, bambino dimenticato sul treno dai genitori

Sembrava la trama del film “Mamma ho perso l’aereo” quello che è successo a Forlì nella giornata di ieri con una coppia di genitori che hanno dimenticato il figlio sul treno

Treno Frecciarossa (iStock)

Nella giornata di ieri a Forlì è avvenuto un episodio simile a quello del film “Mamma ho perso l’aereo” quando un bambino di otto anni veniva dimenticato a casa dai genitori. Dinamica simile per un bimbo di due anni che è stato dimenticato sul treno dai genitori. Il capotreno aveva segnalato ai poliziotto la presenze di un bimbo nel passeggino non accompagnato dai genitori. La Polfer ha raggiunto telefonicamente la mamma, che ha spiegato subito l’accaduto. Tra moglie e marito c’è stata una grossa incomprensione: l’uomo si era allontanato per trovare posti liberi sul treno in partenza da Rimini, mentre la donna con il figlio pensava che il marito volesse prendere un altro convoglio. E così, mentre la donna chiedeva aiuto per far scendere suo figlio, il treno è partito. Il padre è sceso a Cesena successivamente visto che non vedeva i propri familiari.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Forlì, i genitori riabbracciano il bimbo

Tutto è bene quel che finisce bene con il bambino che ha potuto riabbracciare i suoi genitori. Soltanto un disguido che si è risolto alla grande grazie alla collaborazione del personale sul treno e la polizia che in pochi minuti è riuscita a rintracciare la mamma del piccolo.