Lorenzo Fioramonti: chi è il ministro dell’Istruzione del Conte-bis

Classe 1977, già sottosegretario nel precedente governo, ora Lorenzo Fioramonti viene promosso ministro dell’Istruzione del Conte-bis.

Lorenzo Fioramonti
Lorenzo Fioramonti (CC-BY-SA-4.0)

Sarà Lorenzo Fioramonti, 42 anni, laureato in Storia del pensiero politico ed economico moderno e con un dottorato di ricerca in Scienze Politiche a Siena, il nuovo ministro dell’Istruzione del governo Conte-bis. L’accademico italiano già nello scorso esecutivo ricopriva il ruolo di sottosegretario al Miur. Prima delle politiche 2018, era stato annunciato il suo nome al ministero dello Sviluppo Economico.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Chi è Lorenzo Fioramonti: proposte e querelle politiche

Lo scorso anno, è stato coinvolto nello querelle riguardante l’ingresso dell’ex inviato delle Iene, Dino Giarrusso, oggi europarlamentare, nel suo staff. Qualche giorno fa, quando sono iniziate a circolare le voci sul suo nome come papabile n. 1 del Miur, aveva proposto in un’intervista al Corriere della Sera di aumentare la tassazione di alcuni prodotti per finanziare la ricerca.

Questa la proposta di Fioramonti nell’intervista: “Servono delle micro tasse di scopo: una tassa sulle merendine, una sulle bevande zuccherate, un’altra sui biglietti aerei. Sono attività o dannose per la salute, le prime due, o inquinanti. Con i soldi che lo stato ricava si fanno interventi per la ricerca o la scuola. Abbiamo calcolato che solo da questi interventi si possono ricavare 2,5 miliardi”.