La tragedia di mamma Fiona, morta 7 mesi dopo la nascita del figlio

La tragedia di mamma FionaUn vedovo inconsolabile ha raccontato la tragica malattia che ha portato via la moglie Fiona a soli 7 mesi di distanza dalla nascita del loro terzo figlio.

Nel 2011 Fiona aveva combattuto contro un cancro al seno che, in seguito ai cicli di chemioterapia, sembrava essere battuto. Nel 2018 la donna aveva ricevuto una notizia inattesa: era incinta. Lei ed il marito Wayne, già genitori di Alexandra e Sophia, rimasero sorpresi poiché credevano che la chemio bloccasse la possibilità di rimanere incinta, ma furono contenti di accogliere il piccolo Rafe.

Nel novembre dello stesso anno, però, Fiona si accorse di avere un nodulo al seno. Il controllo medico successivo ha confermato che si trattava di un tumore maligno e che il cancro era tornato più forte di prima. Le cellule malate si erano diffuse anche al fegato ed era necessario intervenire subito: “Dopo la nascita di Rafe aveva dolori ed era spesso esausta, ma pensavamo si trattasse di stanchezza dovuta alla gravidanza”, spiega il marito.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

La chiemio e la morte di Fiona, il marito percorrerà Londra-Cardiff a piedi 

Iniziata la chemio ci si attendeva che la malattia potesse entrare in regressione, ma pochi giorni prima del natale Wayne ed i suoi figli hanno dovuto dire addio a Fiona. Oggi il vedovo si prepara ad affrontare un percorso particolare, un pellegrinaggio nei luoghi più importanti della loro storia d’amore. Intervistato dal ‘Mirror‘ Wayne spiega: “Perderla è stato inspiegabilmente difficile. Lei era la mia migliore amica. Mi manca tutto di lei ma in particolar modo il suo sorriso”. Proprio il dolore per la scomparsa della moglie lo ha indotto ad intraprende un percorso di 265 chilometri che lo porterà da Londra a Cardiff: “Il percorso è molto speciale per me per i ricordi che ho di lei sia a Londra che a Cardiff” spiega Wayne che passerà anche per Fulham, città in cui la sua amata è cresciuta.