Governo Pd-M5S: Conte chiede di votare sì, ultimi dubbi Di Maio

Governo Pd-M5S: il premier incaricato Giuseppe Conte chiede di votare sì, Di Maio mostra ancora di avere ultimi dubbi da chiarire.

(screenshot video)

Alla fine sarà la piattaforma Rousseau a decidere domani se si formerà oppure no il governo Pd-M5S. Gli attivisti pentastellati si trovano dunque di fronte a un bivio e probabilmente fino a una ventina di giorni fa in questo governo non ci avrebbe scommesso nessuno. Ora invece i rapporti di forza sono decisamente cambiati e quindi quello che sembrava impossibile si potrebbe realizzare, con tanto di benestare degli elettori a 5 Stelle che appoggiavano la battaglia dei loro leader contro quello ritenuto “il partito di Bibbiano”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Gli appelli al voto sulla piattaforma Rousseau pro e contro governo Pd-M5S

Il voto su Rousseau è stato spesso contestato, ma non tutto quello che si dice sulla piattaforma corrisponde a realtà. In ogni caso, in queste ore più che mai si sprecano gli appelli al voto, con le varie correnti pentastellate che si pronunciano più o meno favorevolmente all’alleanza. Tra gli oltranzisti del no, c’è sicuramente Gianluigi Paragone, senatore a 5 Stelle sebbene presumibilmente ancora per poco: l’ex direttore del quotidiano della Lega ‘La Padania’ è contro la formazione di questo esecutivo e se passasse il sì all’alleanza potrebbe passare ai banchi dell’opposizione.

Preferisce non dare indicazioni di voto, spiegando di aver sempre fatto così Alessandro Di Battista, mentre Luigi Di Maio, capo politico del Movimento 5 Stelle, sembra lasciare spazio alla libertà di scelta. “Non ci sono voti giusti o sbagliati, ci sono le vostre idee”, è la sintesi del suo discorso, sebbene poi provi a persuadere comunque gli attivisti a votare sì spiegando che “in questa crisi abbiamo sempre guardato ai problemi delle persone e non alle poltrone” e che nel nuovo governo si rispetterà “il codice etico” e saranno tutti incensurati. Ben più delineata a favore del sì è invece la posizione di Giuseppe Conte, il presidente del Consiglio incaricato, che parla di “occasione unica” e lancia un invito: “Tirate fuori i sogni lasciati nel cassetto, serve un governo stabile e forte”.

I video appelli di Di Maio e Conte –>

Il MoVimento 5 Stelle è sempre dalla parte degli italiani. Collegatevi, ho alcune cose importanti da dirvi!

Pubblicato da Luigi Di Maio su Lunedì 2 settembre 2019

Desidero aggiornarvi sulle attività che sto svolgendo, per consentirvi di seguire, con la massima trasparenza, queste ore di intenso lavoro

Pubblicato da Giuseppe Conte su Lunedì 2 settembre 2019