Contanti, partono i controlli per chi versa o preleva più di 10.000 euro

ContantiA partire da oggi partiranno i controlli sui movimento bancari che vedono lo spostamento di cifre contanti superiori ai 10.000 euro al mese.

Come previsto dalla riforma di legge del 2017, a partire da oggi 2 settembre 2019 partiranno i controlli per quei conti bancari in cui vengono effettuati spostamenti di denaro contante superiori ai 10.000 euro al mese. La riforma dovrebbe garantire un maggior controllo sul flusso di denaro in nero e dunque permettere allo Stato di monitorare con maggiore accuratezza lo spostamento di denaro contante. In Italia, d’altronde, il denaro contante è molto più utilizzato che nel resto dei Paesi occidentali ed europei, nonostante l’introduzione di carte di credito, bancomat, prepagate e carte di debito con le quali è possibile pagare anche cifre basse.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

I controlli sui versamenti di contanti

Prima della riforma i controlli sugli spostamenti monetari in banca o alla Posta partivano solo quando i versamenti o i prelievi di contante superavano i 15.000 euro. Adesso gli accertamenti potranno essere fatti anche se il titolare del conto preleverà o verserà 10.000 euro. L’accertamento non partirà in automatico: le operazioni non verranno ritenute sospette sin dal primo episodio, ma l’aver superato la cifra accenderà un faro da parte delle autorità che monitoreranno i successivi spostamenti di denaro.

Affinché inizi il controllo degli spostamenti di denaro non sarà necessario che le cifre dai 10.000 euro in su vengano versate (o prelevate) con un’unica operazione, ma basterà che la somma venga raggiunta nel corso di un mese, anche con movimenti da 1.000 euro. Il primo accertamento avrà inizio a partire dal prossimo 15 settembre e riguarderà il periodo compreso tra aprile e luglio dell’anno in corso. Il maggior uso di contanti avviene al sud a causa di arretratezza tecnologica e finanziaria, ma i movimento anomali di denaro sono principalmente al nord.