Lady Diana, William parla della loro ultima telefonata: “Che rimpianti”

Lady Diana william
William parla della ultima telefonata che ebbe con la mamma, Lady Diana © Getty Images

Sono passati 20 anni e più dalla morte di Lady Diana, ed a distanza di tutto questo tempo il principe William parla di quello che fu il loro ultimo contatto.

Il 31 agosto 2019 è scoccato il 22° anniversario della morte di Lady Diana. La principessa del Galles, ormai già ex ai tempi in quanto separata da Carlo d’Inghilterra, perse la vita in seguito ad un drammatico incidente stradale avvenuto all’interno del tunnel dell’Alma, a Parigi. Trasportata d’urgenza alla clinica Pitié-Salpêtrière, morì proprio qui pochissimo tempo dopo. Ed il principe William, che all’epoca aveva solamente 15 anni, ha voluto ricordare così sua mamma, rivelando cosa lui e Lady Diana si dissero nella loro ultima telefonata. Ne hanno parlato Lavinia Orefici ed il direttore di ‘Novella 2000’, Roberto Alessi, in uno speciale andato in onda su La5. Il duca di Cambridge, attualmente sposato con la bella Kate Middleton, dice in una intervista ripresa dall’emittente Mediaset: “Ricordo che io mi trovavo in vacanza in Scozia con mio fratello Harry ed i nostri cugini. Mamma si trovava in Francia invece”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Lady Diana, il racconto di William: “Parlammo per 5 minuti”

Il racconto prosegue. “Era sera ed il telefono squillò. Era lei. Devo dire che sia io che Harry non amavamo stare al telefono con mamma e papà quando eravamo bambini. Ma se avessi saputo che quella sarebbe stata la nostra ultima telefonata non sarei stato così sbrigativo. Mamma ci ricopriva sempre di amore”. William rivela: “Purtroppo parlammo per appena 5 minuti. Ed a questa cosa ci penso spesso, provando un forte desiderio di voler proseguire quella chiamata a distanza”. Di lei Roberto Alessi ha sottolineato l’eleganza e lo stile, ma anche il carattere indomito. “Non accettava le ingiustizie ed ogni volta che questa cosa capitava lei si ribellava. Per questo alcuni mariti l’avrebbero ritenuta una moglie ‘nemica’…”.