Abbandona i figli per undici giorni senza acqua e cibo: arrestata

Incredibile vicenda a Kiev: una mamma lascia per undici giorni i figli senza acqua e cibo. Arrestata la donna Vladislava Trokhimchuk di appena 23 anni

Kiev mamma
foto: east2west news

Ancora un caso incredibile avvenuto questa volta a Kiev, in Ucraina. Una mamma ha lasciato per ben undici giorni i propri figli, Danill e Anna, senza cibo e acqua in una casa che è diventato il set per un film horror. La donna, che si trovava in vacanza con il suo amante, Vladislava Trokhimchuk di appena 23 anni, è stata arrestata.  I bambini non mangiavano da giorni e così si sono nutriti anche incredibilmente di carta da parati e gesso e per finire anche dei loro escrementi. La donna è stata accusata della morte di Danill e condannata con otto anni di reclusione: una sentenza che è stata giudicata troppo morbida per la donna. La bimba Anna, invece, è sopravvissuta bevendo acqua da un vaso, ma è stata ritrovata in uno stato di forte malnutrizione. Le indagini hanno stabilito che il figlio Danill è morto il 3 dicembre 2016 e che la sorella è rimasta sola con il suo corpo per tre giorni.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Kiev, la verità della donna

La donna ha confessato subito alla polizia la sua versione dei fatti: “Sono andata dai bambini con generi alimentari e giocattoli. Anna era sdraiata sul letto e dormiva. L’ho svegliata, le ho dato la ricotta e una banana. L’ho tenuta tra le mie braccia. E poi tutto era come in un terribile sogno. Non capisco come sia successo. Non riesco a trovare una scusa per me stessa. Ho sempre desiderato il meglio per i bambini. Sognavo che studiassero, vivessero diversamente da me, meglio. Che avrebbero avuto tutto. Mi pento moltissimo”.