Matteo Salvini e Francesca Verdini, altro che crisi: insieme alla festa della Lega

salvini verdini crisi
Getty Images

Altro che crisi: all’arrivo alla festa della Lega a Conselve, Matteo Salvini è stato immortalato al fianco della fidanzata Francesca Verdini.

Che per Matteo Salvini non sia un momento facile, dal punto di vista politico, è lampante. Il leader della Lega, dopo aver aperto la crisi di governo e aver causato, di fatto, la fine dell’esecutivo con il Movimento 5 Stelle, ripartirà con ogni probabilità dall’opposizione. I grillini e il Partito Democratico discutono per la formazione di un nuovo governo, dopo il conferimento dell’incarico del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella a Giuseppe Conte, ormai pronto a sedere per la seconda volta sullo scranno di Palazzo Chigi. Eppure, c’è chi in questi giorni ha sostenuto che Salvini stesse passando un periodo complicato anche dal punto di vista sentimentale. Indiscrezioni, infatti, volevano una crisi in atto tra il numero uno del Carroccio e Francesca Verdini, la sua fidanzata. Voci che sono state totalmente fugate alla festa della Lega in quel di Conselve.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Matteo Salvini e Francesca Verdini, altro che crisi: insieme alla festa della Lega

All’arrivo nel paesino in provincia di Padova, Matteo Salvini è stato subito immortalato al fianco di Francesca Verdini, figlia dell’ex senatore Denis. I due hanno trascorso tutta la serata insieme, cenando, scherzando e sorridendo. Insomma, delle immagini che hanno smentito completamente le voci su una possibile crisi della coppia. In questi giorni, infatti, da più parti si era letto di un fine della relazione nata qualche mese fa per volontà della ragazza. Niente di tutto ciò, evidentemente. Per Salvini, quindi, una boccata d’ossigeno e un porto sicuro dove rifugiarsi dalle problematiche della politica. Il leader della Lega, che aveva invocato nuove elezioni anche e soprattutto per sfruttare il vasto consenso elettorale del suo partito – decisamente in calo, però, in queste ultime settimane – passerà dall’essere vice-premier e Ministro dell’Interno all’opposizione in men che non si dica. Non proprio lo scenario che immaginava l’8 agosto, quando ha ufficialmente aperto la crisi di governo.