Serena Grandi, rivelazione inedita: “Io violentata mentalmente”

Serena Grandi a “Io e te” si è lasciata andare a una dolorosa confessione: “Sono stata violentata mentalmente, si sono approfittati di me”. 

“Non sono stata violentata fisicamente ma mentalmente sì”. È una confessione dolorosa quanto inaspettata quella di Serena Grandi ai microfoni di “Io e te”. A Pierluigi Diaco – con il quale in passato ha avuto accesi screzi – la nota attrice bolognese ha raccontato chi e perché l’ha usata e tradita. “Quante volte si sono approfittati della mia buona fede? Tutti, non sul campo cinematografico ma spesso si sono approfittati del mio nome”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Il dramma personale di Serena Grandi

“Non sono stata violentata fisicamente – spiega Serena Grandi nel corso della toccante intervista a ‘Io e te’ – ma mentalmente sì. Io avevo un nome e uno più uno fa due… Io pur di avere grandi registi dicevo sì… e mi invecchiavano, mi ingrassavano, a 36 anni ho fatto la mamma della Cuccarini!”. Lei però rivendica tutte le sue scelte e l’onestà intellettuale che le ha dettate: “Se uno è un artista vero non pensa al commercio – dice -, al vendersi, io penso al personaggio, quello vero. Io vivevo e vivo nella mia bolla, però invece la vita ti porta ad affrontare delle responsabilità”.

Nonostante tutti gli ostacoli che ha dovuto superare (compresa la malattia e la persecuzione del suo ex fidanzato), però, Serena Grandi non smette di credere all’Amore con (quello con la “A” maiuscola); “Ogni giorno è un ricominciare e cercare anche il mio principe azzurro – confessa -. Sì, cerco ancora l’amore. Cerco non un perdente, uno con gli zebedei. Ho bisogno di qualcuno che mi dia forza”. Dopo i tanti bocconi amari che ha dovuto ingoiare, è quel che si merita.

EDS