Home News Addio a Franco Columbu, Mister Universo sardo amico di Schwarzenegger

Addio a Franco Columbu, Mister Universo sardo amico di Schwarzenegger

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:24
CONDIVIDI

Il leggendario culturista Franco Columbu è annegato dopo un malore nelle acque di San Teodoro in Sardegna. Aveva 78 anni.

Si è spento a 78 anni nella sua Sardegna Franco Columbu, l’emigrato che divenne Mister Universo nel culturismo e grande amico di Arnold Schwarzenegger, di cui era anche stato testimone di nozze (con Maria Shriver). E’ annegato dopo un malore nelle acque di San Teodoro, a quaranta chilometri da Ollolai, sua città natale nel Nuorese.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

La straordinaria vita di Franco Columbu

Franco Columbu era emigrato nel 1965, come tanti sardi suoi coetanei, per fare il manovale in Germania, a Monaco. Da lì ebbe inizio una sfida che gli cambiò la vita: da operaio dei cantieri appassionato di boxe diventò culturista, quindi attore, preparatore sportivo e poi “Uomo più forte del mondo”, Mister Mondo, Mister Universo nonché, unico italiano nella storia della disciplina, Mister Olympia nel 1981.

Un incontro decisivo per Franco Columbo fu quello con Arnold Schwarzenegger di cui divenne il giovane allenatore e, in seguito, un inseparabile amico. I due si erano conosciuti sul ring in Germania e avevano poi condiviso l’esperienza dell’emigrazione in California. Fu proprio Columbu, mentre facevano i manovali insieme, a insegnare al futuro divo di Hollywood la tecnica di “blindare” i muri di cinta delle ville di Los Angeles inserendo cocci di vetro nel cemento.

Nel 2016 l’ex governatore della California aveva celebrato il legame con il suo amico “Frank” con un video su Facebook che mostrava entrambi in sella a una bici, fianco a fianco come sempre. Ma sui social – e non solo – sono tantissime le foto che li ritraggono insieme, naturalmente con i muscoli sempre in bella vista. Nonostante all’inizio degli anni ’80 avessero intrapreso strade diverse, il loro legame è rimasto intatto.

Giunto negli Stato Uniti, infatti, Columbu aprì palestre e si mise a insegnare il culturismo, riscuotendo grande successo, nonostante la sua bassa statura (appena 1 metro e 65) e il peso ridotto. “Nessuno incarna il sogno americano meglio di Franco Columbu” si legge nella prefazione al Franco Columbu’s Complete Book of Bodybuilding. Pur vivendo a Los Angeles, però, Columbu non aveva mai dimenticato la sua terra e le sue umili origini: promuoveva pane e formaggio ed era un ambasciatore della Sardegna. E l’isola aveva ricambiato l’affetto, dedicandogli una competizione, la Columbu Championship, e conferendo nel 2016 la cittadinanza al suo amico del cuore Schwarzenegger. Mai però avrebbe voluto dirgli addio così presto.

EDS