Matteo Renzi sfida Salvini: “L’Italia torna protagonista se lo manda a casa”

Mentre le trattative per un governo PD–M5S entrano nella fase cruciale, Matteo Renzi lancia un ennesimo attacco via Twitter a Matteo Salvini.

In queste ore decisive sul fronte dei negoziati per un governo PD-M5S, l’ex premier e segretario dem Matteo Renzi si dice sicuro di una cosa: “Se manda a casa Salvini, l’Italia torna protagonista”.  Quanto all’Europa, “deve cambiare linea economica adesso”, visto che “in Germania arriva la recessione: l’export non basta” e “Brexit sarà un disastro per tutti”. E ancora: “Lo scontro tra Usa e Russia ci vede alla finestra. Ora è tempo di investimenti, non di austerity”. Il tweet è servito.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

La bordata di Renzi al leader leghista

Matteo Renzi è tornato a parlare da protagonista della scena politica dopo l’ultima crisi di governo, e ora lancia un appello al PD affinché trovi un accordo con M5S (mentre Matteo Salvini, per scongiurare l’ipotesi di un esecutivo giallorosso, si è detto pronto addirittura ad offrire la premiership a Luigi Di Maio). Il senatore fiorentino è favorevole anche a un eventuale “Conte bis“, pur di superare l’impasse di questo agosto “folle” per la Politica italiana.

“Il ministro Salvini – afferma Renzi – ha lanciato la sua offensiva per poter ottenere i pieni poteri e, organizzando un tour sulle spiagge italiane, ha preteso di andare ad elezioni anticipate”. E ciò nonostante qualche dem avvia provato a fermarlo ricordandogli che non può essere il ministro dell’Interno a decidere come, quando e perché andare alle urne. “Soprattutto” ha concluso l’ex premier “non è possibile chiedere agli italiani di pagare il conto per le personali ambizioni di Salvini”. Il contrattacco, c’è da scommetterci, non tarderà ad arrivare…

EDS