Home News Treni bloccati, donna si arrampica su traliccio e minaccia suicidio – FOTO

Treni bloccati, donna si arrampica su traliccio e minaccia suicidio – FOTO

CONDIVIDI
treni bloccati castelfranco
Treni bloccati a Castelfranco Emilia, colpa di una esagitata – FOTO

Panico ed isteria alla stazione ferroviaria di Castelfranco Emilia, con treni bloccati per parecchio tempo a causa di una donna che ha creato parecchi disagi.

Treni bloccati a Castelfranco Emilia, in provincia di Bologna, a causa di una donna che ha bloccato per circa due ore la normale circolazione ferroviaria. Si tratta di una 50enne originaria di Latina, come hanno poi potuto constatare le forze dell’ordine giunte sul posto dopo una segnalazione da parte di diversi pendolari infuriati. La donna è salita su un traliccio, costringendo gli addetti ai lavori a stoppare i transiti alla locale stazione ferroviaria. La persona in questione verteva in evidente stato confusionale e, non si sa per quale motivo, dopo essersi appollaiata su un traliccio ha minacciato di gettarsi nel vuoto, proprio sopra ai binari. Sul conto di questa esagitata si è scoperto che è una senza fissa dimora con un passato costellato da diversi problemi di natura psichica. Già altre volte in passato si era lasciata andare ad episodi del genere.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Treni bloccati, la donna ha problemi psichici

Nel giro di pochi minuti sono arrivati i carabinieri della locale stazione di Castelfranco Emilia, assieme ai Vigili del Fuoco e ad alcuni membri sanitari del pronto soccorso. Allo scopo di farla scendere è stata intavolata una lunga trattativa, che ha portato le forze dell’ordine a rendere più docile ed incline a miti pensieri la donna, che da par suo ha ammesso di avere grossi problemi economici. Subito dopo aver toccato terra, la 50enne è stata presa in consegna da parte del 118, che l’ha portata al vicino ospedale di Baggiovara per degli accertamenti. Chi ha assistito alla scena riferisce che la donna si è anche messa a fumare mentre veniva portata via. I treni bloccati hanno così potuto riprendere il loro consueto percorso dopo oltre 90′.