Home News Beatrice morta a 4 mesi, gravi accuse ai medici: ma il giudice...

Beatrice morta a 4 mesi, gravi accuse ai medici: ma il giudice chiede l’archiviazione

CONDIVIDI

Beatrice morta a 4 mesi, gravissime accuse ai medici dell’Ospedale di Taormina: ma il giudice chiede l’archiviazione del caso e la mamma non accetta questa situazione.

Beatrice

Non ci sta Betty Morici, la mamma della piccola Beatrice morta a soli 4 mesi a Roma dove era arrivata dopo il trasferimento dall’Ospedale di Taormina. La sua bimba di soli 4 mesi era arrivata al Bambin Gesù già in gravissime condizioni. Il suo calvario era iniziato 60 giorni prima con un intervento chirurgico che i medici avevano definito di routine, ma che poi si è trasformato in una vera e propria tragedia.

Cosa è successo all’Ospedale di Taormina alla povera Beatrice

Gli indagati per questa morte assurda sono due medici dell’Ospedale di Taormina, un chirurgo e un cardiochirurgo. Il giudice però sembra intenzionato a chiudere la vicenda archiviandola senza colpevoli e proprio per questo la madre della piccola ha lanciato un appello perché la morte della Beatrice non rimanga impunita. “Ho scritto una lettera al giudice Monica Marino per chiederle di non abbandonarmi. Sono disperata. Il pm Annalisa Arena ha chiesto l’archiviazione”.

La donna racconta l’accaduto: “Beatrice era nata con un difetto intraventricolare. Il problema era emerso nel corso di un’ecografia morfologica ed è quindi stato tenuto sotto controllo sa durante la gravidanza che alla nascita. Prima dell’intervento alla divisione cardiologica Bambino Gesù di Taormina siamo stati tranquillizzati, ci è stato detto che doveva essere un intervento semplice. Ci avevano garantito che l’intervento sarebbe durato 4 ore e che dopo pochi giorni saremmo potuti tornare a casa. Invece la piccola è rimasta sotto i ferri 12 ore, era in condizioni pietose. E’ stata portata in terapia intensiva. Il cardiochirurgo ci ha detto che Beatrice non aveva l’arteria polmonare sinistra. Poi ci ha rivelato di aver omesso che l’angio-tac era illeggibile. Come può un cardiochirurgo entrare in sala operatoria con una tac illeggibile? Perché ha operato una bambina senza l’unico esame che gli avrebbe chiarito la situazione?Perché non ha ripetuto l’esame invece di operarla? Beatrice è stata uccisa e io non mi rassegnerò fino a quando non avrò giustizia”.