Home News Maltrattamenti bambini, mette piccola di 2 anni nella vasca bollente – FOTO

Maltrattamenti bambini, mette piccola di 2 anni nella vasca bollente – FOTO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:01
CONDIVIDI
maltrattamenti bambini
Terribile caso di maltrattamenti bambini in USA – FOTO: Mirror

Un terribile caso di maltrattamenti bambini ha visto come povera vittima una piccina di appena 2 anni. La sua baby sitter ha compiuto una cosa orribile.

Terribili maltrattamenti su una bambina di appena 2 anni sono stati scoperti dalla polizia statunitense a Chattanooga, nel Tennessee. La piccola Kaylee Robinson è stata immersa con i suoi piedini nell’acqua bollente dalla baby sitter, la 53enne Jennifer Vaughn, semplicemente perché quest’ultima sentiva la necessità di doversi sfogare dopo avere avuto una brutta giornata. Ed ora deve fare i conti con ustioni orribili ed altre lesioni di terzo grado, il più grave. C’è anche dell’altro: la bimba indossava dei calzini di colore rosa, che le si sono fusi letteralmente sulla pelle dopo quanto accaduto. Brittany Smith, mamma della bambina, ha confermato che è stata la Vaughn a compiere questi terribili maltrattamenti su una bambina. Quest’ultima rischia addirittura fino a 80 anni di carcere.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Maltrattamenti bambini, la baby sitter aveva già badato a lei in passato

Per quanto riguarda la bambina, sua madre ha fatto sapere che la piccola è già stata sottoposta a due interventi chirurgici, ma nessuno dei due ha portato agli effetti sperati ed ora ci sarà bisogno di procedere con altre operazioni, già a partire dalla prossima settimana. Purtroppo il rischio di dover amputare gli arti sembra alquanto elevato, per via del pericolo di infezioni. Kaylee era stata lasciata alla bambinaia da Brittany perché questa doveva passare una giornata in piscina con il compagno e con altri due figli più grandi. Si fidavano di Jennifer Vaughn, che già altre volte in passato aveva badato alla piccola.

Ustioni terribili quelle subite dalla piccina

Dopo quanto commesso, la baby sitter aveva telefonato urgentemente alla madre della bimba per dirle di tornare subito a casa, ma senza spiegarle il motivo. Si sentivano però le urla di dolore della piccina in sottofondo. E l’hanno trovata piangente, in preda a strazianti dolori ai piedini lacerati. La Vaughn ha detto di aver messo la piccina nella vasca da bagno e di essersi allontanata per un paio di minuti, poi di averla trovata in preda alle ustioni. Ma la famiglia della bimba ha chiamato la polizia dopo aver fatto ricoverare Kaylee d’urgenza. E gli agenti hanno scoperto la verità. Un detective ha dichiarato di aver visto quelle che sono le peggiori ustioni mai osservate.