Home News Epstein, regalo di compleanno ‘particolare’: “Ebbe tre sorelle 12enni di cui abusare”

Epstein, regalo di compleanno ‘particolare’: “Ebbe tre sorelle 12enni di cui abusare”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:10
CONDIVIDI
Jeffrey Epstein
Il finanziere Jeffrey Epstein, morto suicida in carcere – FOTO: viagginews.com

Spunta una notizia sconcertante in merito ad un presunto episodio avvenuto in occasione del compleanno del finanziere americano suicida, Jeffrey Epstein.

Emergono particolare scabrosi ed inquietanti in merito al suicidio di Jeffrey Epstein, il facoltoso imprenditore statunitense suicidatosi in carcere pochi giorni fa. Nei suoi confronti pendevano diverse accuse di abusi e molestie, anche a danno di ragazzine giovanissime. Adesso il Daily Mail diffonde una notizia bomba relativo ad un regalo di compleanno ‘particolare’ che venne fatto al finanziere americano da Jean Luc Brunel, un suo amico talent scout di modelle. Questi gli portò direttamente da Parigi a New York con un volo privato tre adolescenti 12enni. Pare fossero delle sorelle appartenenti ad una famiglia disagiata delle banlieu parigine. “Il milionario abusò di loro per un giorno intero, per poi rispedirle prontamente in Francia all’indomani”, scrive il Daily Mail, basandosi anche sulla testimonianza di Virginia Roberts Giuffre, principale accusatrice di Epstein e che ha tirato in ballo anche la britannica Ghislaine Maxwell, ex stretta collaboratrice del finanziere, scoperta su suolo americano mentre si riteneva che fosse scappata in Gran Bretagna. Brunel è stato contattato per sapere la sua versione dei fatti, ma lui nega tutto. Nonostante tutto, la polizia francese sta conducendo una indagine in merito.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Epstein, il suo patrimonio è enorme: unico erede il fratello

Intanto, unico erede dell’immenso patrimonio del suicida (più di 577 milioni di dollari, 18 dei quali non dichiarati) è suo fratello Mark. Il testamento tra l’altro è stato firmato da Jeffrey appena due giorni prima di uccidersi. I beni constano di 56 mln di dollari in contanti, 194 in investimenti in vari fondi e private equity, 112 in delle azioni ordinarie ed altri 14 in rendimenti fissi “garantiti da altri investimenti”, si apprende. Chiudono il quadro altri bene mobili quali automobili di lusso, aerei privati ed imbarcazioni, e beni immobili, come case ed appartamenti sparsi in tutto il mondo ed anche due isole private nei Caraibi (Litte Saint James e Great Saint James, n.d.r.). Ma le presunte vittime di tali abusi hanno già avanzato delle richieste di risarcimento multimilionarie, ad oggi se ne contano già tre ma potrebbero anche aumentare.