Nadia Toffa, Ilary Blasi assente ai funerali riceve insulti: “Guarda come si diverte”

Critiche ed insulti nei confronti di Ilary Blasi per aver postato diverse foto delle sue vacanze durante il periodo della scomparsa di Nadia Toffa

Ilary Blasi

Le polemiche dopo la morte di Nadia Toffa continuano senza sosta. Questa volta gli insultati sono stati rivolti all’altra conduttrice de “Le Iene”, Ilary Blasi, moglie di Francesco Totti. La donna non è stata presente ai funerali della 40enne che ha perso la vita dopo una lunga battaglia contro il cancro. Inoltre, la Blasi ha postato diverse foto durante le vacanze ed è così stata bersagliata da molti commenti: “Guarda come si diverte, sai che gli frega di Nadia, manco al funerale è andata”, uno dei tanti commenti. Poi un altro “haters” ha aggiunto: “L’unica cosa che riesce a fare in questi giorni di tragedia è postare i c…i suoi in vacanza!”. Un altro utente scrive: “L’unica parola che mi viene per definire voi vip è schifo !! Non avete alzato il culo per il funerale di quella povera ragazza, preferisco essere una poveraccia ma con un anima che un essere viscido da palcoscenico.. Vergogna!! C’ era tutta Taranto e voi no !!”. Dopo le prime critiche altri hanno cercato di difendere la stessa Ilary Blasi da questi commenti. La moglie di Francesco Totti aveva pubblicato questo post per ricordare l’amica e collega:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Tanti ricordi tante serate e tante risate …..così voglio ricordarti cara Nadia 🙏❤️ti abbraccio forte come in questa foto.

Un post condiviso da Ilary Blasi (@ilaryblasi) in data:


Leggi tutte le nostre notizie anche tramite il servizio di Google News – CLICCA QUI

Nadia Toffa, il messaggio di Giulio Golia

In un post su Facebook l’inviato de “Le Iene” Giulio Golia aveva ricordato la sua collega Nadia Toffa: “Per me era una sorella, come aver perso una sorella. Io e lei abbiamo condiviso tante cose insieme. Entrambi abbiamo scelto di essere dalle parte dei più debole. Mi dicevi sempre che ero il tuo “orso buono”, quante litigate ci siamo fatti ma finivano sempre con un abbraccio, come una vera famiglia. Eri uno scricciolo cazzuto ma, allo stesso tempo, affettuosa e dolce, sempre pronta ad affrontare una nuova sfida. Mi mancherai tanto, nulla sarà uguale, ti porterò sempre nel mio cuore”. Infine, nel giorno del funerale lo stesso Giulio Golia ha dovuto dire no ad una richiesta di selfie da parte di una donna.