Home News Fabio Camilli, chi è il figlio “legittimo” di Domenico Modugno

Fabio Camilli, chi è il figlio “legittimo” di Domenico Modugno

CONDIVIDI

Fabio Camilli è stato riconosciuto come figlio legittimo di Domenico Modugno: la Corte di Cassazione gli ha dato ragione dopo 18 anni di battaglie legali. 

Finalmente Fabio Camilli potrà chiamarsi col suo “vero” nome. Fabio Modugno. Dopo 18 anni di difficili e serrate battaglie legali, e a pochi giorni dal 25esimo anniversario della morte dell’indimenticabile cantautore Domenico Modugno, la I sezione civile della Corte Suprema di Cassazione ha infatti riconosciuto l’attore come figlio legittimo del grande “Mimmo”.

“Ho dovuto fare una battaglia per poter affermare chi era mio padre. È stato un viaggio faticoso ed estenuante”, ha dichiarato Fabio Camilli all’agenzia Ansa ringraziando innanzi tutto “il mio amico e avvocato Gianfranco Dosi”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

L’identikit di Fabio Camilli

Fabio Camilli, oggi 57enne, è nato nel 1962 dalla relazione tra Domenico Modugno e la ballerina, coreografa e regista triestina Maurizia Calì, la “bellissima Kalì” di Pasqualino Maragià, uno dei tanti successi di Modugno. La sua battaglia legale è durata circa 18 anni e il verdetto sull’accertamento di paternità, avvenuto nella prima fase tramite il Tribunale di Roma il 22 gennaio 2014, era arrivato a distanza di pochi giorni dalla decisione della Cassazione che, il 14 gennaio dello stesso anno, aveva convalidato il disconoscimento di paternità del genitore “legittimo” di Fabio, Romano Camilli, deceduto a Lampedusa nell’agosto 1994. Fabio Camilli è stato così riconosciuto all’anagrafe civile come quarto figlio di “mister Volare”, oltre ai tre nati dal matrimonio con Franca Gandolfi.

“Il procedimento di riconoscimento di paternità della durata media di 4-5 anni si è trasformato per me in un percorso a ‘ostacoli’ lungo (e credo sia un record) 18 anni – ha detto Fabio Camilli dopo la sentenza della Cassazione -. Comunque ce l’ho fatta, è finita. Sono molte le persone che dovrò ringraziare per essermi state vicine in questi anni”. In particolare, come accennato, l’avvocato Gianfranco Dosi che “in tutti questi anni ha saputo tenere la barra dritta durante questa lunghissima tempesta giuridica riuscendo alla fine a condurci in porto vivi e vittoriosi”.

EDS