Home News Nadia Toffa, quando parlava del suo papà: “Mi ha insegnato tutto”

Nadia Toffa, quando parlava del suo papà: “Mi ha insegnato tutto”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:00
CONDIVIDI

Ecco come l’allora Iena  Nadia Toffa presentava ai suoi tanti follower il padre, rammaricandosi per non riuscire a passare più tempo assieme a lui. 

Se Nadia Toffa ha affrontato con tanta forza e determinazione la terribile malattia che purtroppo le è stata fatale è anche grazie alla sua famiglia, in particolare al suo amatissimo papà. L’ex Iena, pur attivissima sui social anche e soprattutto durante la sua lunga lotta contro il cancro, non ha mai voluto esporre più di tanto i suoi affetti più cari, la madre e il padre. Ma proprio a quest’ultimo è dedicato uno dei post più toccanti da lei pubblicato negli ultimi mesi sul suo account Instagram.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

La dedica di Nadia Toffa al suo amato papà

“Oggi vado a trovare il mio papi e sono felicissima dato che per motivi lavorativi non vedo da qualche tempo” scriveva Nadia Toffa su Instagram lo scorso 21 aprile, accanto a uno scatto nel quale sfoderava un sorriso che testimoniava tutta la sua felicità. Prima di allora, era quasi sempre la madre della bionda “guerriera” a comparire sui suoi post social – anche se la stessa Toffa aveva rivelato in un’occasione che fu il padre a insegnarle a fare il nodo alle cravatte del suo “costume” di Iena.

“Vi presento il mio superPapà: oggi passiamo la Pasqua insieme in famiglia”, spiegava Nadia Toffa, confessando che proprio da lui aveva preso “la tenacia e la forza di non mollare mai” e rivolgendogli la dedica che qualsiasi genitore sogna di ricevere: “Sei mitico e speciale”. Dopo aver presentato il genitore ai suoi follower, Nadia Toffa aveva ringraziato tutti per i messaggi d’affetto ricevuti: “Grazie, il mio papi si è commosso. Vi adoro!”. Ironia della sorte, quella lieta occasione pasquale è stata una delle ultime per vederla felice e sorridente. Nelle settimane successive sul suo profilo social era calato un insolito e preoccupante silenzio, fino alla triste notizia di stamattina.

EDS