Home News Tumore abbronzatura, mamma racconta: “L’ho scoperto mentre ero incinta”

Tumore abbronzatura, mamma racconta: “L’ho scoperto mentre ero incinta”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:58
CONDIVIDI
tumore abbronzatura
Tumore abbronzatura, madre racconta la sua storia: “Proteggetevi e fate prevenzione” – FOTO: istock

Nesso tumore abbronzatura, non prendere le giuste precauzioni porta inevitabilmente a delle spiacevoli conseguenze: lo racconta una madre in dolce attesa.

Una donna ha compiuto una doppia scoperta nello stesso tempo. Una terribile – relativa ad un tumore a causa di una abbronzatura senza mai proteggersi – ed un’altra bellissima. Lei si chiama Teresa, ha 42 e vive a Padova. La Ulss 6 euganea, della quale Teresa è una paziente, riferisce la sua storia. La donna era una maniaca della tintarella e questo l’aveva portata ad esporsi ai raggi del sole in spiaggia e ad entrare nei lettini abbronzanti parecchie volte e senza mai prendere le dovute precauzioni. Purtroppo gli effetti nocivi dei raggi ultravioletti irradiati dalla nostra stella e dai macchinari preposti avevano portato al formarsi in lei di un tumore. Tutto era avvenuto durante il terzo mese di gravidanza, quando le fu asportato un neo sospetto spuntato sul fianco destro, in realtà un melanoma. La bimba che aveva in grembo stava bene per fortuna. Difatti alla fine il parto si è avuto ed oggi la piccola, chiamata Diletta, è perfettamente sana e ha 2 anni. Ed è accompagnata da un fratellino di 9.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Tumore abbronazatura, una mamma racconta: “Mai preso precauzioni”

Questa storia ha comunque insegnato a Teresa a porre una grande importanza in termini di prevenzione. “Ho scoperto per puro caso di essere malata, era stata una mia amica che lavora vicino alla sede della Lilt – Lega Italiana Lotta ai Tumori – a sottopormi ad un controllo per via dei miei nei. Non ho mai avuto sentimi ma ho pensato che potesse essere una buona idea. Da ragazza andavo spesso nei centri estetici, senza mai proteggermi adeguatamente dalle innumerevoli lampade fatte. Ho già la carnagione scura di mio e si dice che chi ha questa condizione cutanea risulterebbe maggiormente protetto dal rischio di un eventuale tumore alla pelle. Invece non è così. Per fortuna tutto è finito bene, ma ricordate: fate prevenzione”.