Home Meteo Emergenza caldo: in Italia bollino rosso in 11 città, punte di 50...

Emergenza caldo: in Italia bollino rosso in 11 città, punte di 50 gradi al suolo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:31
CONDIVIDI

Continua anche in Italia l’ondata di caldo preoccupante. Sono 11 le città in stato di emergenza, ecco quali.

Caldo torrido (iStock)

L’ondata di caldo continua a preoccupare cittadini e turisti anche in Italia. In alcune città la temperatura del suolo (attenzione, non quella dell’aria) ha raggiunto i 50 gradi. Secondo le immagini inviateci dal satellite Sentinel 3, del programma Copernicus, le regioni scottanti sarebbero Puglia, Sicilia e Sardegna, ma anche alcune zone della Campania, del Lazio, della Toscana e delle Marche. Copernicus è un’iniziativa lanciata dall’Agenzia Spaziale Europea e dalla Commissione Europea. Sebbene le città contrassegnate da bollino rosso siano solo 11, le temperature roventi riguardano ancora l’intera penisola italiana, in particolare il centro-nord. Il caldo sarà particolarmente problematico anche Martedì, mentre Mercoledì rientrerà l’allerta.

Potrebbe interessarti anche –> Meteo, settimana di Ferragosto 2019: il tempo che ci aspetta

Caldo: ecco quali sono le 11 città italiane in allerta

meteo 31 luglio 2019
Estate a Roma (ANDREAS SOLARO/AFP/Getty Images)

Sono 11 le città italiane che in queste ore sono in allerta a causa dell’emergenza caldo. E’ il bollettino sulle ondate di calore del Ministero della Salute a segnalarle: oggi l’allerta più alta riguarda Bolzano, Trieste, Bologna, Firenze, Ancona, Roma, Latina, Rieti, Campobasso, Frosinone e Perugia. Il bollino rosso sottolinea le condizioni di emergenza delle città, dove il troppo caldo potrebbe causare effetti negativi anche sulla salute di persone sane e attive, e non solo sui sottogruppi a rischio come gli anziani, i bambini molto piccoli e le persone affette da malattie croniche.

Al Nord – Nord-Ovest però contemporaneamente il tempo sta volgendo al brutto e sono in arrivo temporali anche di forte entità.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!