Epstein, “anche Andrea d’Inghilterra coinvolto nello scandalo su minorenni”

Andrea d'Inghilterra Jeffrey Epstein
Andrea d’Inghilterra (a sinistra) e Jeffrey Epstein – FOTO: bbc

La testimone chiave dello scandalo Epstein – con il miliardario morto suicida qualche giorno fa – tira in ballo anche Andrea d’Inghilterra ed altri suoi potenti amici.

È notizia delle scorse ore il suicidio del miliardario Jeffrey Epstein. Il facoltoso uomo d’affari si trovava in carcere per scontare una condanna ricevuta dopo pesantissime accuse di molestie su minori. Già tre settimane fa l’uomo aveva provato a togliersi la vita, riuscendoci poi due giorni fa. A luglio furono trovati in una sua casa diversi dvd raffiguranti ragazzine minorenni in atteggiamenti espliciti, cosa che ha fatto scattare nei suoi confronti le accuse di sfruttamento della prostituzione minorile, traffico di minori ed abusi. Epstein si trovava recluso all’interno del Manhattan Correctional, a New York. Il suo corpo è stato trovato con diverse ferite al collo. Lui si era dichiarato sin da subito non colpevole ed aveva parlato di relazioni consenzienti con tutte le ragazze coinvolte. Inoltre aveva sostenuto di ignorare che alcune di loro fossero minorenni.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Epstein, le accuse della testimone chiave

Le violenze erano avvenute tra il 2001 ed il 2005, ed il ritrovamento di materiale compromettente con minorenni ha compromesso ulteriormente la sua posizione, rafforzando le accuse di essere la mente di un sistema predatorio e sistematico portato avanti a danno di giovanissime vittime. Epstein, 66 anni, era già stato denunciato ma era scampato al carcere con un accordo che secondo buona parte dell’opinione pubblica lo aveva salvato apposta dal carcere. E C’è dell’altro: assieme a lui sarebbero stati coinvolti altre importanti personalità. Una testimone chiave, tale Virginia Robert Giuffre, che ha dichiarato di essere stata abusata nel 2001, ha parlato della presenza vessatoria di altri soggetti molto importanti.

“Anche Andrea d’Inghilterra ed altri potenti coinvolti nello scandalo”

Tra questi spiccano il principe Andrea d’Inghilterra, terzogenito della regina Elisabetta II e di Filippo d’Edinburgo e fratello di Carlo. Assieme a lui sono stati fatti i nomi di Harvard Alan Drershowitz, docente di Diritto all’Università di Harvard, di Bill Richardson, ex governatore del New Mexico e di George Mitchell, ex senatore degli Stati Uniti. Tutte persone incluse nella cerchia di potenti amicizie di Epstein. Si attende ora la replica dei diretti interessati, che chiaramente smentiranno di aver compiuto qualsiasi atto illecito.