Mamma violenta tortura, stupra ed uccide il figlio di un anno

mamma violenta uccide figlio
Una mamma violenta ed uccide il suo figlio di un anno – FOTO: viagginews.com

Una mamma violenta il suo figlio nel giorno del compleanno del bimbo, che è morto ad un anno esatto. Le violenze andavano avanti da tempo.

Una mamma violenta il proprio figlioletto e lo uccide nel giorno del suo primo compleanno. L’orrenda vicenda è accaduta a Cullman, citta situata in Alabama, negli Stati Uniti, con la donna, Crystal Ballenger, che per mesi aveva perpetrato le odiose violenze non risparmiando al piccolo anche delle torture. Ed infatti il povero Hoss Wayne Benham è stato trovato con ben 89 ferite sul suo corpicino, delle quali 38 inferte tra la testa ed il collo con un oggetto contundente. Complice della mamma violenta anche il suo compagno. La vicenda in verità non è nuova, essendo accaduta 5 anni fa, ma in questi giorni si sta finalmente celebrando il processo a carico dei due imputati. Fra torture, abusi e la morte del bimbo, non è escluso che venga richiesta anche la pena capitale, con la condanna a morte che tendenzialmente viene riservata per coloro che si macchiano di uccisioni di bambini fino ai 6 anni di età.

LEGGI ANCHE –> Barista uccisa, almeno 10 le coltellate fatali: killer ha colpito incurante dei testimoni

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Mamma violenta, alle autorità disse che il bimbo morì per un incidente

La donna ed il compagno sono due tossicodipendenti: all’epoca dei fatti vennero trovati positivi a svariate sostanze stupefacenti. Per quanto riguarda il bambino ucciso, erano emerse ferite in ogni parte del corpo dopo lo svolgimento di un esame autoptico. Ed in particolare i suoi ultimi due giorni di vita devono essere stati tremendi e caratterizzati da una estrema sofferenza, stando al referto post-mortem. La madre del bambino ed il suo partner affermarono alle forze dell’ordine che il bambino era morto affogato nella vasca da bagno, in seguito a quella che sarebbe stata una tragica casualità. Una bugia ben presto smentita da tutti quegli orribili segni presenti sul suo corpicino.