Tragedia in California, crolla parte di una scogliera: 3 morti a San Diego

california scogliera morti
(Foto New York Post)

Tragedia in California, sul litorale a nord di San Diego è crollata parte di una scogliera che ha travolto i bagnanti che si trovavano di sotto: 3 morti accertati.

Il crollo di un enorme pezzo di scogliera ha provocato tre morti in California. La tragedia si è consumata intorno alle 15, ora locale, sulle spiagge di Grandview Surf Beach, sul litorale a Nord di San Diego. Una zona, questa, che si trova a ridosso delle Sandstone Cliffs, da anni soggette a un fenomeno di graduale erosione. Basti pensare che già nel 2000 una donna aveva perso la vita mentre si trovava seduta sulla sabbia, in attesa che il marito tornasse a riva dal mare, venendo travolta dal crollo dei detriti. Secondo quanto dichiarato dal responsabile dei soccorsi, Larry Giles, la tragedia avvenuta nelle scorse ore in California è avvenuta “a causa della naturale erosione delle coste”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Tragedia in California, crolla parte di una scogliera: 3 morti a San Diego

L’incidente è avvenuto nel territorio di Encinitas, una città in cui si possono trovare molti cartelli che segnalano il pericolo di frane. I turisti vengono infatti esortati a non sostare per alcun motivo a ridosso o sotto la scogliera delle spiagge della zona. Quando quella parte si è sbriciolata, invece, è franata sui bagnanti che si trovavano a prendere il solo lungo il bagnasciuga. Un morto è stato immediatamente individuato dai soccorritori, che invece hanno faticato e non poco a estrarre le altre due persone intrappolate sotto le macerie. I due corpi sono stati tirati fuori già martoriati, a nulla è valso il trasporto in ospedale dove sono stati confermati i decessi che quindi ammontano a 3. Ci sono anche due persone rimaste contuse, fortunatamente in modo non grave. La tragedia di Grandview Surf Beach pone comunque l’attenzione sulle condizioni di sicurezza minime che dovrebbero essere garantite, ma anche sul rispetto di norme e divieti da parte di chi si reca in queste zone.