Home News Milano, nigeriano distrugge auto e aggredisce poliziotti: “Italiani di m***a”

Milano, nigeriano distrugge auto e aggredisce poliziotti: “Italiani di m***a”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:33
CONDIVIDI

Milano, nigeriano distrugge auto e aggredisce poliziottiLa polizia di Milano ha arrestato un 32enne nigeriano che aveva perso la testa: dopo aver distrutto auto e furgoni ha aggredito anche gli agenti.

Un giorno di ordinaria follia per un uomo nigeriano di 32 anni si è concluso con un arresto. Pur non raggiungendo i picchi distruttivi della pellicola con Michael Duoglas, il pomeriggio di questo immigrato è stato contrassegnato dalla palese volontà di sfogare rabbia e frustrazione ai danni di qualunque cosa gli capitasse a tiro. Tutto è cominciato quando tra via Vitruvio e via Benedetto Marcello l’uomo ha rovesciato un bidone dell’immondizia sul retro di una Mercedes parcheggiata.

Il proprietario dell’auto ha chiesto spiegazioni per quella evidente provocazione e questo per tutta risposta lo ha insultato e minacciato. L’uomo allora ha chiamato al 112 denunciando un folle che continuava a minacciarlo dopo aver danneggiato la sua auto con un bidone dell’immondizia.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Aggredisce i poliziotti, arrestato il nigeriano

Non contento, l’uomo ha continuato la sua opera di distruzione prendendo a sassate e spaccando i parabrezza di un furgone ed di un’auto parcheggiati. L’arrivo dei poliziotti in zona non lo ha convinto a cambiare atteggiamento, quando gli agenti hanno cercato di fermarlo, questo ha reagito resistendo all’arresto e urlandogli contro: “Italiani di merda, mi fate schifo. Vi ammazzo tutti”. A quel punto i poliziotti sono stati costretti a fermarlo con la forza e lo hanno ammanettato dopo una breve colluttazione. Portato in centrale è stato accusato di resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato.