Sanremo 2020, ufficiale: Amadeus sarà conduttore e direttore artistico

Sanremo 2020, Amadeus sarà conduttore e direttore artistico
(Screenshot Video)

La Rai ha comunicato ufficialmente che il conduttore e direttore artistico della 70a edizione del Festival di Sanremo sarà Amadeus.

La notizia era già nell’aria da diverso tempo, nel mese di giugno si era vociferato di un possibile ballottaggio tra Alessandro Cattelan e Amadeus, ma già in molti (compreso Fiorello) avevano individuato nello storico conduttore Rai il prossimo conduttore del Festival di Sanremo. Ad inizio luglio la bilancia pendeva decisamente verso quest’ultimo: secondo voci di corridoio il ballottaggio era stato vinto dal volto Rai e che al suo fianco ci sarebbe stata la splendida Diletta Leotta.

L’insider in questo caso aveva ragione, visto che oggi la Rai ha comunicato ufficialmente che Amadeus sarà non solo il conduttore, ma anche il direttore artistico della 70a edizione del Festival: “Padrone di casa di Sanremo 70  sarà Amadeus, volto Rai, esperto di musica, storico dj, che sarà anche Direttore Artistico dell’edizione. Assieme a lui, nel corso delle 5 serate, volti che hanno costruito la storia del Festival, per un racconto che si intreccerà con quello di compagni di viaggio di Amadeus, sorprese e un DopoFestival che sarà costruito all’insegna dell’innovazione”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Amadeus al settimo cielo per l’incarico di conduttore

In seguito all’annuncio ufficiale, Amadeus ci ha tenuto a commentare la splendida notizia pubblicamente (annuncio che arriva a pochi giorni dalle sue nozze), dicendo: “Ho avuto oggi la notizia che uno aspetta da una vita quando fa il presentatore: il sogno, da quando si è ragazzi, è quello di poter condurre da grandi il Festival di Sanremo”, aggiungendo in seguito “Sono felicissimo”. In questi giorni il conduttore è ancora in vacanza, ma al suo ritorno si metterà subito a lavorare per organizzare un Festival importante, visto che non si tratta semplicemente di un’edizione della kermesse canora, ma come sottolinea lui stesso: “Sarà la 70/a edizione, è un numero importante. Sarà il Sanremo di tutti quanti e quindi: viva Sanremo”.