Chi è Raffaele Pisu: carriera, vita privata del grande attore

Chi è Raffaele Pisu, carriera e vita privata del grande attore
(Getty Images)

Il mondo del cinema e della televisione piange la scomparsa di Raffaele Pisu, scopriamo chi era: carriera e vita privata del grande attore.

L’Italia dello spettacolo ha perso un altro grande interprete degli anni della nascita della televisione e del cinema nostrano. Questa mattina, infatti, si è spento Raffaele Pisu, storico attore e presentatore che ha vissuto diversi momenti di notorietà nel corso di una carriera infinita. L’attore comico si è spento a 94 anni, da tempo era ricoverato all’Hospice di Castel San Pietro a Bologna. Scopriamo qualcosa in più su questo eclettico artista che per decenni ha accompagnato gli italiani con trasmissioni in radio e televisione.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Chi è Raffaele Pisu: carriera e vita privata del grande attore

Nato a Bologna il 24 maggio del 1925, Raffaele Pisu è cresciuto in una società che assisteva alla nascita del fascismo e, ancora adolescente, ha scontato le drammatiche conseguenze dell’ingresso in guerra dell’Italia nella Seconda guerra mondiale. Infiammato da un sentimento antifascista, il giovanissimo Pisu ha combattuto al fianco del partigiani emiliani ed è stato persino catturato dalle truppe tedesche che lo hanno tenuto in un campo di concentramento per 15 mesi.

Conclusa la guerra Raffaele è entrato a far parte prima di Radio Bologna in qualità di speaker, e quindi della neonata televisione italiana. Proprio il ruolo di speaker gli portò notorietà grazie ad uno stile ironico che divertiva milioni di italiani, di questo periodo si ricordano i programmi ‘Il grillo parlante‘, ‘Chicchirichì‘ e ‘Il Rosso ed il Nero‘. Il successo maturato in radio gli ha dato una chance di lavorare in televisione, opportunità che Pisu ha raccolto e che gli ha consentito di aumentare la sua notorietà: tra i programmi dei primi anni ’60 si ricordano ‘L’amico del giaguaro‘ e ‘Che domenica amici‘.

Nel 1965 arriva anche la consacrazione cinematografica: attore di teatro dal grande talento, Raffaele Pisu viene scelto per interpretare un ruolo in ‘Italiani brava gente‘ di Giuseppe De Santis. Verso la fine degli anni ’60, Pisu è scomparso dai radar per una decina d’anni, ma nel ’77 è tornato a far parlare di sé per la trasmissione radiofonica ‘Varietà Varietà’. Nel 1989 si fa conoscere anche dalle nuove generazioni grazie al ruolo di conduttore di ‘Striscia la Notizia’ al fianco di Ezio Greggio.