Blade torna al cinema: Wesley Snipes sostituito, è polemica

Il film Blade tratto dall’omonimo personaggio dei fumetti della Marvel Comics torna al cinema: Wesley Snipes sostituito, è polemica.

blade
(CHRIS DELMAS/AFP/Getty Images)

Blade, film del 1998 diretto da Stephen Norrington e basato sull’omonimo personaggio dei fumetti della Marvel Comics, che ha avuto anche due seguiti, potrebbe presto tornare al cinema. Ma nel ruolo di protagonista principale non dovrebbe esserci Wesley Snipes. Infatti, si parla di uno degli attori più in voga del momento: Mahershala Ali.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Da chi è stato sostituito Wesley Snipes in Blade

In realtà, il condizionale può anche essere tolto: l’annuncio è infatti arrivato direttamente dal presidente dei Marvel Studios Kevin Feige durante una conferenza tenutasi sabato scorso al San Diego Comic-Con. Ma secondo il giornalista cinematografico Matthew Kadish, voci diffuse sostengono che Feige sta cercando di diversificare l’universo Marvel e prevede di riavviare il personaggio di Blade come musulmano.

Da questo probabilmente deriverebbe la scelta di Mahershala Ali, che è di religione islamica. Ma non giustifica comunque la sostituzione di Wesley Snipes: egli stesso infatti si è convertito all’Islam nel 1978 (anche se ha lasciato la fede nel 1988 – 10 anni prima di diventare Blade). Non vi è alcun annuncio ufficiale al riguardo, ma la sola idea che il prossimo ammazzavampiri in cerca di vendetta sia musulmano ha scatenato molte polemiche sui social, anche e soprattutto tra gli amanti dei fumetti, che sostengono che andrebbe ben oltre il personaggio originale, ispirato da un omonimo fumetto.