Strage al festival dell’aglio: l’attentatore ha origini italiane – VIDEO

Strage al festival dell’aglio in California: l’attentatore ha origini italiane e idee suprematiste, ha spiegato di averlo fatto perché arrabbiato.

Ha un nome e un volto il protagonista in negativo dell’episodio di cronaca che si è verificato al ‘Gilroy Garlic Festival’, una sorta di sagra dedicata all’aglio. La sparatoria avvenuta in California ha portato alla morte di 4 persone – tra cui l’attentatore – ea al ferimento di altre 15. Tra le vittime c’è anche un bambino di 6 anni, Stephen Romero, che si trovava con la sua mamma, ferita anche lei ma non in pericolo di vita.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Ad aprire il fuoco all’impazzata, provocando la strage, l’ennesima negli Usa, è stato Santino William Legan, 19 anni. A quanto si apprende dai media americani, il giovane sarebbe di origini italiane e iraniane e in passato avrebbe ostentato le proprie idee suprematiste sui social network. Mentre sparava, il giovane killer spiegava di farlo perché molto arrabbiato, senza però fornire altre spiegazioni.