Rita Dalla Chiesa denuncia un utente Twitter per il post offensivo sul padre

per le offese al padreRita Dalla Chiesa ha detto pubblicamente di aver denunciato un utente Twitter che ha scritto una frase offensiva e lesiva del ricordo del padre.

Continua a far discutere l’omicidio del carabiniere a Roma. Dopo che i due turisti americani hanno confessato il loro crimine, dando una direzione concreta alle indagini, ieri è scoppiata una polemica per la foto che ritrae il reo confesso in caserma con le mani legate dietro, una benda sugli occhi ed il capo chino. Un trattamento che non è consono e per il quale i carabinieri hanno aperto un’indagine interna ai danni dell’autore del bendaggio. In molti, infatti, hanno pensato che quella benda fosse una precauzione per un trattamento “speciale”.

Un caso nel caso, quello della benda, che ha alimentato polemiche e che ha portato un utente Twitter a scagliarsi contro Rita Dalla Chiesa, la quale un paio di giorni prima aveva attaccato Saviano per la denuncia sulla assurda caccia ai migranti (nata da una falsa notizia) avviatasi dopo la notizia della morte del carabiniere.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Rita Dalla Chiesa denuncia l’utente Twitter che ha attaccato il padre scomparso

Utilizzando una logica comune dei social, occhio per occhio dente per dente, l’utente Twitter ha commentato la foto dell’indagato per lanciare una pesante provocazione contro Rita Dalla Chiesa ed una grave accusa contro il padre: “Adesso Rida Dalla Chiesa ci darà che sia giusto e normale il trattamento durante gli interrogatori. Magari anche il padre faceva così”. La conduttrice non ha atteso prima di denunciare l’accaduto sui social ed alle autorità competenti, sul suo profilo ha infatti scritto: “Io la denuncio e passo il suo tweet ai carabinieri. Già fatto screenshot”, come a dire all’autore del tweet: inutile che cancelli ho le prove.

Ad appoggiare la decisione della popolare conduttrice è stato il ministro dell’Interno, Matteo Salvini che poco dopo ha scritto un post in cui le mostra solidarietà ed in cui si scaglia contro l’autore del commento irriguardoso: “In una giornata come questa c’è chi infanga la memoria del Generale dei Carabinieri Carlo Alberto dalla Chiesa, eroe italiano giustiziato dalla mafia. Vergognatevi”.