Maltempo Roma, ragazza muore sollevata con l’auto da tromba d’aria – VIDEO

Maltempo Roma ragazza morta
Maltempo Roma, una ragazza muore nella sua auto – FOTO: screenshot

Maltempo Roma, la tromba d’ara è talmente impetuosa da alzare da terra l’auto con una giovane che cercava riparto. Per lei è stata la fine.

Il maltempo a Roma e dintorni ha portato al verificarsi di un caso mortale. Purtroppo si registra una vittima a causa dell’improvvisa ondata di forte precipitazioni che ha investito la Capitale e dintorni. Nelle primissime ore di domenica 28 luglio una ragazza di 26 anni ha perso la vita in via Coccia di Morto, presso Fiumicino. Si trovava a bordo della sua auto quando una impetuosa tromba d’aria l’ha sballottata per diversi metri con tutto il veicolo. La vittima aveva provato a sostare in una stazione di servizio, sotto la tettoia dove viene fatto rifornimento di benzina. Ma il vento è stato talmente forte da sollevare lei e la sua auto, oltre ad altri veicoli, facendoli finire in un canale parallelo alla carreggiata ed anche contro alcuni muri e nel perimetro del locale aeroporto. È successo intorno alle 02:00.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Maltempo Roma, ragazza morta sballottata nella sua auto

Diverse sono state le telefonate ai vigili del fuoco per numerosi casi di maltempo a Roma. Si contano in totale ben 200 interventi nel giro di qualche ora, principalmente per allagamenti e per la caduta di alberi. Danni vistosi lungo tutto il litorale ed alcune strade chiuse sono state tra le conseguenze di quanto accaduto stanotte. A Roma città si registra l’allagamento delle stazioni della metropolitana di Cipro e di Repubblica, quest’ultima riaperta giusto da qualche settimana. Anche numerosi sottoscala sono stati sommersi dall’acqua. E come sempre accade in questi casi, pure il traffico è rimasto paralizzato, in particolare lungo la via Salaria, invasa da più di mezzo metro di acqua. Altri disagi si sono avuti a via del Trullo, poi all Stazione Tiburtina, in via Battistini ed in via Settebagni. Riguardo alla ragazza morta, originaria del piccolo Comune di Focene, si apprende che era uscita per comprare le sigarette, come raccontato da suo padre disperato. Stamattina prestissimo il suo corpo è stato portato in obitorio.