Vacanza lontani? Ecco l’hotel dove lasciare le vostre piante

Un hotel per piante per quando si parte per le vacanze: ecco cosa sapere.

hotel-piante-vacanza
iStock

Siamo nel 2019, un’epoca in cui si può avere tutto e forse anche di più. Ecco perché infatti, dopo la creazione giustamente degli hotel per cani, gatti e animali domestici dove far alloggiare i propri amici a 4 zampe quando si va in vacanza e non si possono portare con sé, arriva anche un hotel per piante proprio per non abbandonarle quando si parte per le ferie.

L’hotel per le piante dove lasciarle quando si va in vacanza

Esistono così dei tour operator come Contiki tour che offrono un’iniziativa particolarmente interessante: per tutti i viaggiatori dai 18 ai 35 anni che partiranno per circa 10 giorni i locali dell’agenzia ospiteranno le piante fino alla fine del mese di agosto. Le piante in vaso, al massimo due a persona, verranno curate, verranno coccolate e verranno anche sottoposte a delle sessioni fotografiche per inserirle sul sito e sul profilo Instagram di Contiki tour. Le piante che moriranno verranno sostituiti da esemplari uguali mentre le piante che saranno abbandonate dai padroni che non andranno a riprenderle dopo le vacanze entreranno a far parte della Grande Famiglia dell’agenzia di viaggi. Questa idea è sicuramente molto interessante, sia a livello di marketing, sia per sensibilizzare il mondo sull’importanza del verde in casa e delle piante. Vengono così anche dati dei consigli su come curare le piante quando si è in vacanza se non si può lasciarle da qualche parte: bisognerebbe evitare di metterle direttamente al sole, cambiare la terra prima di partire e mettere qualcosa di umido sotto il vaso affinché le piante e i fiori possano continuare a avere la giusta quantità di acqua una volta finita quella magari messa nel sottovaso nelle apposite boccettine. Insomma: se vorrete le vostre amiche piante potranno soggiornare in un loro “hotel per piante”, ma qualora vogliate invece lasciarle a casa qui avete tutti i consigli per farle stare al meglio.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Riccardo Sciarretta