Mondiali di nuoto: Settebello d’oro, Quadarella vince l’argento

Mondiali di nuoto, giornata da incorniciare per i colori azzurri a Gwangju, in Corea del Sud: Settebello d’oro, Quadarella vince l’argento.

settebello
(OLI SCARFF/AFP/Getty Images)

Giornata intensa per i colori azzurri ai mondiali di nuoto in corso a Gwangju, in Corea del Sud: la mattinata si apre con una splendida prova della nazionale maschile di pallanuoto. Il Settebello allenato da Sandro Campagna, infatti, ha conquistato il quarto titolo iridato battendo 10-5 gli storici rivali della Spagna, in un match senza storia. Nel primo pomeriggio, invece, è arrivata la medaglia d’argento negli 800 metri stile libero di Simona Quadarella, già oro nei 1.500 stile libero.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Settebello strapazza la Spagna in finale: la gioia di Campagna

Orgoglioso dei suoi ragazzi, Sandro Campagna ha commentato: “Partita perfetta in una giornata perfetta. Oggi dovevamo fare venire fuori la nostra personalità e il nostro ritmo e i ragazzi sono stati esemplari. Quando vedi i giocatori che fanno tutto quello che prepari, vuol dire che sei un allenatore fortunato”. L’allenatore dopo aver criticato un arbitraggio a suo avviso sfavorevole spiega che “questo mondiale è stato un buon allenamento in vista delle Olimpiadi del prossimo anno, dove la pressione e la sofferenza saranno tripli”.

Questa nazionale – conclude – “rende orgogliosi di essere italiani”. Si cambia piscina, ma il colore dell’acqua è sempre di un azzurro intenso, stavolta grazie a Simona Quadarella, che non delude le aspettative e si va a prendere un meritatissimo argento negli 800 stile libero, dietro solo alla statunitense Katie Ledecky, a soli 22 anni una leggenda vivente del nuoto mondiale. Un peccato per l’azzurra, che ha ceduto solo negli ultimi 50 metri, facendosi beffare allo sprint. Vista l’età di entrambe le nuotatrici, è probabile che rivivremo la stessa intensa sfida non solo a Tokyo 2020 ma anche negli anni a venire.