Bimbo autistico di 11 anni rifiutato dalla famiglia: “I genitori non lo vogliono più”


Bimbo autistico di 11 anni rifiutato dalla famiglia: “I genitori non lo vogliono più”. A Coredo, in provincia di Trento, gli operatori di Casa Sebastiano si sono occupati della sua solitudine.

E’ avvenuta in Trentino e precisamente a Coredo, in provincia di Trento, divulgata dagli operatori attivi nella Casa Sebastiano, una struttura che da anni si occupa di casi di autismo, la drammatica vicenda di un bambino di soli 11 anni. Il bimbo in questione è affetto da autismo ed è per questo che la sua famiglia lo ha rifiutato, abbandonandolo al Tribunale dei Minori.

Bimbo autistico di 11 anni: “I genitori non lo vogliono più”

La struttura di Casa Sebastiano ha avviato la sua attività due anni fa e si occupa da sempre di casi di questo genere e di storie purtroppo molto simili a quelle dell’undicenne coinvolto in questa vicenda. In questo caso però, come descritto dagli stessi operatori della struttura sul portale della Fondazione trentina per l’autismo, c’era qualcosa di ancora più tragico e disperato, poiché la famiglia del piccolo, non voleva più il suo bambino. E per la Casa Sebastiano probabilmente questa vicenda è segno di una mancanza di supporto delle istituzioni e dei servizi necessari a famiglie che incontrano sul proprio cammino e nella propria quotidianità problemi di questo tipo. Secondo gli operatori di questa struttura infatti il fallimento di una famiglia è in questo caso segno di un fallimento delle istituzioni.

Leggi tutte le notizie su Google News