Danika McGuigan: attrice e figlia di un ex pugile muore a 33 anni

Il dramma di Danika McGuigan: l’attrice e figlia di un ex pugile campione del mondo muore a 33 anni a causa di una grave malattia.

Danika McGuigan
Danika McGuigan (screenshot video)

L’attrice Danika McGuigan, figlia del campione di boxe Barry McGuigan, è morta a seguito di una breve malattia. La sua famiglia afferma di essere “devastata” dalla morte del 33enne “dopo una breve ma coraggiosa battaglia contro il cancro”. A uccidere la giovane sarebbe stata una forma aggressiva di leucemia. L’attrice è deceduta in casa, confortata dai suoi familiari.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Chi era l’attrice Danika McGuigan

Durante la sua carriera è apparsa in numerose produzioni televisive, cinematografiche e teatrali. Suo padre, Barry McGuigan, è un ex pugile professionista che è diventato campione mondiale dei pesi piuma nel 1985. Ha spiegato la famiglia in una nota: “È con grande tristezza e cuori pesanti che condividiamo la notizia della scomparsa della nostra bellissima figlia e sorella, Danika ‘Nika’ McGuigan. Come famiglia siamo devastati e chiediamo la massima privacy durante questo periodo difficile per permetterci di piangere la nostra amata Nika”.

“Ha combattuto coraggiosamente fino alla fine”, ha concluso la famiglia. Particolarmente addolorato il fratello Shane, il quale ha spiegato di avere ricordi da “custodire per tutta la vita”. Il giovane ha proseguito: “Vivrai per sempre nello spirito”, quindi ha spiegato come già in passato – quando aveva solo 11 anni – la sorella avesse vinto la sua battaglia con il cancro. La leucemia, però, stavolta l’ha battuta. Grande il cordoglio di quanti hanno avuto modo di conoscere la giovane attrice e di lavorare sul set con lei.