Chi è Roberto Tassi: storia della sua scomparsa e della lettera misteriosa

Chi è Roberto Tassi
(Screenshot Video/ Chi l’ha visto?)

Roberto Tassi è scomparso all’età di 29 anni nel giugno del 1995, ancora oggi i genitori sperano in un suo ritorno: ecco la sua storia.

Questa sera nella seconda puntata speciale di ‘Chi l’ha visto?’, si parlerà ancora una volta della scomparsa di Roberto Tassi. Il ragazzo aveva 29 anni quando è scomparso quel 10 giugno del 1995 da Sassoferrato (Ancona) ed oggi avrebbe 53 anni. Quella mattina Roberto disse alla madre che si sarebbe recato al circolo per vedere gli amici, ma gli amici non lo videro. Di lui non si seppe più nulla: nei mesi successivi alla scomparsa la sua auto venne ritrovata con un pneumatico sgonfio a Fabriano, ma al suo interno non venne trovato alcun indizio particolare.

In quei giorni di paura, attesa e ricerca giunse a casa dei Tassi una lettera dalla Francia con dentro tutti i documenti di Roberto rovinati dall’acqua. Il mandante dei documenti non era il ragazzo, poiché la grafia era differente. Ad oggi non si sa chi abbia inviato quella lettera, ma è possibile che qualcuno li abbia ritrovati e per cortesia rispediti in Italia. A suscitare perplessità maggiori è il perché i documenti si trovassero oltre il confine e come mai fossero in quello stato.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Roberto Tassi, possibile avvistamento a Perugia

La pista della busta si rivelò un buco nell’acqua, ma nel 1997 le speranze dei genitori di Roberto si sono riaccese quando un ragazzo di Perugia sostenne di averlo incontrato. Secondo il suo racconto il ragazzo era preoccupato per il terremoto che aveva colpito Umbria e Marche in quei giorni e gli chiese se sapesse se il sisma avesse causato vittime a Sassoferrato. Purtroppo dopo quell’episodio non ci sono stati ulteriori sviluppi ed i familiari di Roberto sono ancora intenti a conoscere la verità su quanto accaduto.