Home News Sport Simona Quadarella, chi è la nuotatrice azzurra oro mondiale

Simona Quadarella, chi è la nuotatrice azzurra oro mondiale

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:42
CONDIVIDI

Simona Quadarella, chi è la nuotatrice azzurra oro mondiale: dagli esordi all’ascesa tra le migliori al mondo, fino alla vittoria dei 1.500 a Gwanju.

simona quadarella
(OLI SCARFF/AFP/Getty Images)

Classe 1998, Simona Quadarella ha compiuto una straordinaria impresa il 23 luglio 2019 ai mondiali di nuoto in corso a Gwanju, in Corea del Sud. La nuotatrice azzurra ha infatti vinto la medaglia d’oro nei 1.500 metri stile libero, coprendo la distanza in in 15’40”89, nuovo record italiano, strappato ad Alessia Filippi, che lo aveva realizzati ai mondiali di dieci anni fa. Si tratta inoltre della quarta prestazione di tutti i tempi. Argento alla Kohler 15’48”83, bronzo alla Wang 15’51”00.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Tutti i numeri di Simona Quadarella

Simona Quadarella, dunque, si conferma la nuotatrice azzurra attualmente più quotata, dopo le imprese dello scorso anno agli Europei di Glasgow. Come si ricorderà infatti in quell’occasione stabilì il record italiano negli 800 metri stile libero, vincendo l’oro sulle tre distanze: 400 metri stile libero, gli 800 appunto, e anche nei 1500 stile libero, specialità in cui oggi, rispetto a un anno fa, si è migliorata di ben 10 secondi.

Un successo dopo l’altro, dunque, per l’azzurra, la cui carriera è stata in continua ascesa e fatta di prestazioni e medaglie pesanti. Già dall’età di 6 anni nel settore preagonistico, Simona Quadarella è entrata in una vasca di nuoto quando praticamente era neonata. I primi successi che contano arrivano nel 2014: doppio oro agli europei giovanili e oro alle olimpiadi giovanili. Nel 2017, a 19 anni da compiere, è bronzo ai mondiali di Budapest. Nello stesso anno vince due medaglie d’oro negli 800 e 1500 alle universiadi di Taipei, mettendo a segno il record universitario su entrambe le distanze. L’anno dopo, ai Giochi del Mediterraneo, vince l’oro sia nei 400 che negli 800 metri. Numeri che ora possono solo incrementare.