Home News Taken: Alla ricerca di Sophie Parker, cosa c’è di vero nel film

Taken: Alla ricerca di Sophie Parker, cosa c’è di vero nel film

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:40
CONDIVIDI

Taken: Alla ricerca di Sophie Parker, un tv movie inspirato a una storia come purtroppo ce ne sono tante, cosa c’è di vero nel film.

sophie parker
(screenshot video)

Visto da 1,81 milioni di spettatori, la prima volta che è passato in televisione, “Taken: Alla ricerca di Sophie Parker” è un film per la televisione che è basato su una storia vera. Il tv movie inizia con la diciottenne Sophie Parker che va in vacanza primaverile a Mosca con la sua amica Janie Hillman, figlia dell’ambasciatore americano in Russia. Le due stanno trascorrendo giorni felici e sono serene. Ma la loro serenità viene turbata da un evento violento.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Trama e curiosità su Taker: Alla ricerca di Sophie Parker

Infatti, Sophie Parker è convinta dal fidanzato di Janie a sgattaiolare fuori dall’Ambasciata degli Stati Uniti e andare in una discoteca. Le due ragazze vengono drogate e rapite da una banda di schiavisti sessuali russi che opera nel cuore di Mosca. La madre vedova di Sophie, Stevie, è una dura detective della polizia di New York. Quando riceve una chiamata allarmante e misteriosa dal cellulare di Sophie, Stevie prende il primo aereo per la Russia.

Il suo obiettivo: riportare la figlia a casa. Il film ha preso in prestito temi e somiglianze nella serie Taken, in particolare Taken e Taken 2. Il film è stato presentato per la prima volta il 21 settembre 2013, su Lifetime. Tratta di temi molto particolari, ma che sono all’ordine del giorno negli Usa, Paese di produzione del tv-movie. Infatti, il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti stima che 27 milioni di persone siano vittime della tratta di esseri umani, molti costretti alla schiavitù sessuale e molti di cui non si è mai più sentito parlare. La stretta attualità di questa pellicola rende il film molto importante e di pubblica utilità.