Home News Roberto Poletti, chi è: età, carriera e vita privata del conduttore di...

Roberto Poletti, chi è: età, carriera e vita privata del conduttore di Uno Mattina

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:36
CONDIVIDI

Roberto Poletti chi èScopriamo qualche dettaglio in più su Roberto Poletti: età, carriera e vita privata del conduttore della storica trasmissione Rai ‘Uno Mattina Estate’.

La decisione della dirigenza Rai di assumere Roberto Poletti come conduttore dello storico programma ‘Uno Mattina Estate’ ha sollevato una serie di polemiche. In molti, infatti, ritengono che la sua assunzione sia una vera e propria mossa politica da parte della Lega, visto che Poletti in passato è stato conduttore di Radio Padania e sopratutto biografo ufficiale di Matteo Salvini. Particolarmente critico a riguardo è stato Michele Anzaldi, segretario di Vigilanza Rai, che a tal proposito ha scritto su Facebook: “Nel silenzio del presidente della Camera Fico, del vicepresidente della commissione di Vigilanza Primo Di Nicola, dei senatori M5s Alberto Airola e Gianluigi Paragone, la Rai avrebbe proceduto ad assumere il biografo di Salvini ed ex direttore di Radio Padania, Roberto Poletti, per consegnargli la conduzione di un contenitore di informazione come ‘Uno Mattina’, trasformata in ‘Uno Salvini’ a spese di tutti i contribuenti”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Roberto Poletti, chi è il nuovo conduttore di ‘Uno Mattina Estate’

Nato a Feltre il 29 luglio 1971, Roberto Poletti ha cominciato la sua carriera giornalistica nel 1991, lavorando come redattore per la testata ‘L’Indipendente’ di Vittorio Feltri. Dopo 4 anni è diventato giornalista professionista e ottiene un posto come conduttore della radio ‘Sole 24 ore’. Conclusa quell’esperienza si avvicina alla Lega lavorando per ‘Telelombardia’ ed in seguito per ‘Radio Padania Libera‘. Nel 2004 ottiene il primo ruolo in una emittente nazionale come conduttore di ‘Aria Pulita’ su 7Gold.

Tra il 2006 ed il 2008 la sua carriera si sposa temporaneamente sulla politica: viene eletto deputato con i Verdi e scelto per far parte della Commissione Cultura, Scienza ed Informazione della Camera e della Commissione Esteri. Nel 2007 passa a Sinistra Democratica, ma nel 2008 decide di lasciare l’incarico per tornare a fare il giornalista. In questo periodo diventa editorialista per ‘Libero’ e lavora come inviato per ‘Quinta Colonna’. Nel  2015 esce la biografia su Salvini, intitolata ‘Salvini&Salvini – Il Matteo-Pensiero dall’A alla Z’.