Agropoli, ragazzo annegato davanti agli occhi del padre: aveva solo 15 anni

ragazzo annegato agropoli
Ragazzo annegato ad Agropoli, la tragedia avvenuta sabato 20 luglio – FOTO DI REPERTORIO: viagginews.com

Un ragazzo annegato a soli 15 anni mentre faceva il bagno: è successo ad Agropoli, con il giovane morto davanti a suo padre impotente.

Nella giornata di ieri c’è stato un ragazzo annegato ad Agropoli, frequentata località di mare situata in provincia di Salerno. Il giovane era solo un adolescente: si chiamava Biagio ed aveva appena 15 anni. Stava trascorrendo la giornata in barca assieme al padre a bordo di un natante a vela di 9 metri. E durante un bagno purtroppo la corrente lo ha sopraffatto, portandolo rapidamente al largo. Il genitore ha provato a raggiungerlo in alto mare, provando ad intervenire subito. Purtroppo però tutto è successo in pochi secondi, con il ragazzo annegato in maniera inevitabile. Anche altre imbarcazioni presenti in zona e coordinate da terra dal tenento di vascello, Giulio Cimmino, della locale Capitaneria di Porto, hanno partecipato ai tentativi di salvataggio. Purtroppo il corpo di Biagio è stato recuperato ormai privo di vita tra gli scogli del porto. Anche la barca di famiglia ad un certo punto è stata recuperata perché senza più conducente, dal momento che il padre della vittima si era tuffato per tentare di salvarlo. L’imbarcazione è finita a sua volta contro gli scogli posizionati per arginare le onde.

LEGGI ANCHE –> Vacanze 2019, in spiaggia per scoprire – e riscoprire – la fede: il programma

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Ragazzo annegato, pochi giorni fa la stessa morte in una piscina

Un’altra tragedia è avvenuta alla fine della scorsa settimana, ma in un contesto del tutto diverso. Anche qui però c’è stato un giovane che ha perso la vita per annegamento. Il tutto si è verificato a Milano, all’interno di una piscina comunale pubblica. Poco dopo le 3:00 di notte il corpo della vittima è stato recuperato in seguito ad una telefonata di emergenza. Il ragazzo si trovava lì assieme ad altri conoscenti dopo che tutti loro si erano intrufolati di notte all’interno della struttura. Le forze dell’ordine indagano per capire se si sia trattato di un incidente oppure di altro.