Home News Oggi in tv, Stregati dalla luna: anticipazioni del 20 luglio

Oggi in tv, Stregati dalla luna: anticipazioni del 20 luglio

CONDIVIDI

anticipazioni sul programma di Bruno VespaOggi pomeriggio Bruno Vespa condurrà il talk show ‘Stregati dalla luna’ su Rai Uno: anticipazioni sul programma dedicato alla missione spaziale dell’Esa.

In concomitanza con il 50° anniversario dello sbarco sulla luna e con le dirette di quello storico evento condotte proprio dalla Rai – a Roma da Tito Stagno e a Houston da Ruggero Orlando – Bruno Vespa avrà il compito di commentare con ospiti di prim’ordine la prossima missione spaziale dell’Esa che prenderà il via dalla stazione spaziale kazaka di Baikonur. Si tratta di una missione importante in particolar modo per l’Italia: nel 50° compleanno della missione Apollo 11 in cui il primo uomo mise un piede sulla luna, ci sarà un nuovo lancio nello spazio che vede il primo astronauta italiano a capo di una missione spaziale.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Stregati dalla luna: anticipazioni sul programma condotto da Bruno Vespa

Il programma ‘Stregati dalla luna’ è interamente dedicato alla missione ‘Beyond’ guidata dal nostro Luca Parmitano che verrà analizzata da Bruno Vespa e dagli ospiti in studio, tra cui spiccano l’astronauta Samantha Cristoforetti ed i divulgatori scientifici Piero e Alberto Angela (padre e figlio condurranno in serata uno speciale sulla storica missione del 1969). Nel corso della diretta il conduttore chiederà aggiornamenti all’inviato di Rai News 24 Andrea Bettini, che per l’occasione si trova all’interno della stazione spaziale di Baikonur.

L’approfondimento durerà all’incirca due ore (dalle 16:45 alle 18:45) per poi lasciare spazio alla cronaca diretta del lancio della navetta Soyuz. La missione ‘Beyond‘ ha come scopo quello di effettuare degli esperimenti scientifici che permetteranno di raccogliere dati utili per futuri viaggi nello spazio. I tre astronauti hanno infatti il compito di raccogliere dati sullo spazio, la terra e le scienze fisiche e biologiche in modo tale da facilitare in futuro l’esplorazione dello spazio profondo da parte di uomini e robot.